Il Provolone del Monaco di De Gennaro primo alle Eccellenze di Gusto

PUBBLICITA

Vico Equense – Il Provolone del Monaco D.O.P. prodotto dal Caseificio Fernando De Gennaro di Vico Equense conquista il primo posto alla quinta edizione di Eccellenze di Gusto  con lo “Speziato De Gennaro” nella sezione “Premio Crudi In Italia”, categoria “Aromatizzati”, premio nazionale prodotti caseari a latte crudo.

de Gennaro

Caseificio De Gennaro, casari da cinque generazioni

E’ nel 1874 che Michele De Gennaro, a soli 14 anni, inizia a vendere burro e caciotte. Michele vende i suoi prodotti caseari a Napoli trasportandoli, ogni giorno, da Vico Equense, con una piccola barca.  Nasce così quella che poi diventerà l’azienda casearia produttrice del Provolone del Monaco D.O.P. premiato alla quinta edizione di Eccellenze di Gusto.

provolone

Saranno poi i figli di Michele De Gennaro e tutti gli altri suoi discendenti che, apprendendo le tecniche di affinatura e di produzione di formaggi tramandate dai loro capostipiti, trasformeranno la piccola bottega artigianale avviata da Michele in una vera e propria azienda casearia. Oggi il caseificio De Gennaro è certificato dalla Camera di Commercio come azienda storica, riconoscimento ottenuto in occasione delle celebrazioni del 150esimo anniversario dell’Unità di Italia.  Il Caseificio De Gennaro è per continuità il caseificio più antico della Campania ed il terzo in Italia.

 

Il Museo dell’Arte Casearia

A Vico Equense, legato alla storia della famiglia De Gennaro, vi è anche il Museo dell’Arte Casearia intitolato a Fernando De Gennaro. Si tratta di un museo unico nel suo genere poichè in esposizione si trovano esclusivamente le attrezzature legate alla produzione casearia appartenute alla famiglia De Gennaro.

Una curiosità. Perchè il Provolone del Monaco si chiama così?

 

Il Provolone viene detto “del Monaco” perchè si narra che i maestri casari, diretti a Napoli con le loro barche, per proteggersi dal freddo e dall’umidità, indossassero dei mantelli di tela di sacco. Quando da Napoli si vedevano arrivare le barche dei maestri casari, avendo questi dei mantelli di juta marrone simili a dei sai,  gli scugnizzi che stavano sul porto gridavano: “Stanno arrivann’  ‘e muonec” (“Stanno arrivando i monaci”). Così il formaggio portato dai casari/monaci prese il nome di “Provolone del Monaco”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PUBBLICITA
PUBBLICITA

Leggi anche

Torre del Greco, pulizia nell’area del porto

Torre del Greco, si è svolta questa mattina, martedì 20 febbraio, un'ampia attività di pulizia e diserbo della zona del porto posta all'inizio di via Spiaggia del fronte.

I POOH – AMICI X SEMPRE Estate 2024” il 12 agosto all’Arena dei Templi di Paestum

Ancora una volta i Pooh, la band che fatto la storia della musica italiana continua ad incantare il pubblico anche nel 2024 con un viaggio attraverso la musica nella grande bellezza italiana, all’Arena dei Templi di Paestum.

Giornata nera per Napoli, dopo la voragine anche un crollo a via Kerbakher, salvi 2 ragazzi

Crollo a via Kerbakher generato da una cascata di fango e acqua Feriti due giovani al centro di Napoli nel pomeriggio di ieri: questi non...

Caivano, rito immediato per i sette minori accusati di stupro

Per gli stupri avvenuti a Caivano ai danni di due cuginette di 10 e 12 anni si aspetta l'udienza del 28 marzo.

Ultime Notizie

PUBBLICITA