Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Torrone dei Morti, buono da far resuscitare i morti

Il Torrone dei Morti è un irresistibile dolce di origini campane. Oggi lo si trova dai gusti più svariati, ma quello tradizionale consiste in un involucro di cioccolato fondente che racchiude un cuore morbido di cioccolato bianco e crema alle nocciole. La caratteristica forma a cassetta richiama alla mente l’idea di una bara, ma di macabro questo dolce non ha proprio nulla. A Napoli viene chiamato anche ‘O Murticciell’.In Campania è usanza regalarlo o offrirlo per la festa di Ognissanti e per la commemorazione dei defunti.

Cinzia, 31 anni, originaria di Napoli, che per ragioni di cuore vive in Svizzera, ci ha inviato la sua ricetta.

Torrone dei Morti alla nocciola

Ingredienti

  • 300 gr cioccolato fondente
  • 350 gr cioccolato bianco
  • 100 gr cioccolato al latte
  • 350 gr crema alla nocciola spalmabile
  • 250 gr nocciole

Preparazione

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente fino a quando risulterà fluido (3-4 minuti circa). Mescolato e lasciato raffreddare solo un poco, prendere lo stampo (in policarbonato e/o in silicone) e con l’ausilio di un pennello da cucina rivestire lo stampo con circa 3/4 del cioccolato che dovrà presentarsi lucido e cremoso. Il restante 1/4 occorrerà per la base. Occorre non lasciare spazi vuoti e stendere il cioccolato in maniera omogenea per evitare lati più spessi e lati più sottili. Porre in frigo e lasciare solidificare.

Intanto fondere, sempre a bagnomaria, il cioccolato bianco e quello al latte.In una padella tostare le nocciole per circa 1 minuto (attenzione a non farle bruciare!). Aggiungere ai due cioccolati fuso la crema spalmabile al cioccolato e mescolare fino ad ottenere un mix di cioccolato liscio, lucido e cremoso. Unire le nocciole precedentemente tostate e amalgamarle bene nel composto.

Controllare che il guscio si sia indurito, quindi riempirlo col mix ottenuto, livellando con molta cura e riporlo nuovamente in frigo per almeno 1 ora.

Scaldare il cioccolato fondente tenuto da parte e con esso spennellare la superficie del torrone. Con quest’ultima copertura riporre il torrone in frigo e lasciarlo riposare almeno 4 ore (meglio una notte intera).

Leccatevi pure i baffi!

Le tue ricette

Ringraziamo Cinzia che con sua ricetta ci ha fatto fare un giro a Napoli dove l’ottimismo trionfa anche nelle tristi ricorrenze: un pensiero ai cari defunti, ma anche un momento di gioia e dolcezza, gustando ‘O Murticiell.

Per veder pubblicate anche le vostre ricette Vi basta inviare una mail all’indirizzo letuericetteonline@gmail.com

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi