Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Al termine delle celebrazioni per il 150° dalla nascita di Benedetto Croce, Toni Servillo al Teatro Bellini legge brani tratti dalla sua autobiografia.

Per la conclusione degli avvenimenti organizzati per celebrare il 150° anniversario della nascita di Benedetto Croce, il 6 febbraio la Fondazione Croce si affida all’interpretazione di Toni Servillo per la lettura al Teatro Bellini di 13 brani tratti dalla autobiografia del grande filosofo.

La serata è ad ingresso libero (fino ad esaurimento posti).

Benedetta Craveri, nipote del grande intellettuale e componente del consiglio direttivo della Fondazione, parla della volontà di celebrare Croce nella sua città, nella sua veste di uomo. Questo lo sprono ad utilizzare le pagine dell’autobiografia scritta da Croce a 50 anni. Il  “Contributo alla critica di me stesso” e dei “Taccuini di lavoro” pubblicati dopo la sua morte, il diario che Croce cominciò a scrivere nel 1906 per registrare quel che faceva di giorno in giorno.

I testi sono stati scelti da Giuseppe Galasso, e ripercorrono la vita di Croce dalla sua infanzia, grazie ai suoi ricordi, alle tappe del percorso politico e civile, fino, infine, alla preparazione della morte. Servillo, dinanzi ai 18 passi scelti dallo storico, ne ha selezionati 13, che leggerà dal palco del Bellini.

La presidente Craveri così scrive nella prefazione al testo che accompagna l’iniziativa e che sarà distribuita al pubblico (una pubblicazione contenente i testi che verranno letti):

Dobbiamo alla sensibilità culturale e alla grande gentilezza di Toni Servillo la lettura di queste pagine autobiografiche, la lettura a viva voce ha una antica tradizione, ed è sempre stata un esercizio utile che può consentire di percepire inclinazioni e sfumature dei testi che altrimenti andrebbero perdute’.

Ricordiamo una delle tantissime massime lasciateci dal grande Croce: ‘Non abbiamo bisogno di chissà quali grandi cose o chissà quali grandi uomini. Abbiamo solo bisogno di più gente onesta’.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x