Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Con il concerto di Mario Venuti si apre la stagione live del MODO Ristorante di Salerno in via Antonio Bandiera (adiacente cinema “The Space”).

Venerdì 28 novembre, a partire dalle ore 22.00, l’artista siciliano Mario Venuti proporrà il suo nuovo album “Il tramonto dell’Occidente”, un viaggio che dal tramonto delle vecchie illusioni porta all’alba di una nuova consapevolezza, un nuovo modo per ripensare il modo di vivere.

“Il tramonto dell’Occidente” è un progetto ideato, scritto e musicato dallo stesso Mario Venuti insieme a Francesco Bianconi (leader dei Baustelle) e Kaballà. Si compone di 10 tracce, di cui 8 inediti, una composizione di samples e un adattamento in italiano di “Ash of american flags” dei Wilco.

Il 5 dicembre, invece, sarà la volta di Michele Rabbia (percussionista) e Elvind Aarset (chitarrista), due musicisti accomunati dal fascino per l’elettronica e dal desiderio di umanizzare le macchine attraverso la musica. Lo spettacolo prevede brani tratti dall’ultimo album di Michele Rabbia, “Dokumenta Sonum” (un dvd nel quale suoni elettronici, percussioni tradizionali e immagini si fondono nella ricerca di un unicum nuovo e indicibile), e da “Dream Logic” (ECM records), ultima fatica discografica di Aarset

L’11 dicembre sarà la voce di Marina Rei a raccontare in musica il suo ultimo lavoro, “Pareidolia” mentre il 21 dicembre sul palco salirà Paolo Benvegnu con il nuovo Earth Hotel.

A gennaio sarà “NON SOLO MODO”, una settimana durante la quale chef, artisti, artigiani, agricoltori avranno la possibilità di presentare le loro creazioni ed eccellenze.

Le sorprese della nuova stagione live sono solo all’inizio.

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo

A proposito dell'autore

Un pizzico di arte, una soffiata di teatro, colori di moda e un bicchiere di vino. Ingredienti giusti per garantire affidabilità e passione di Clemente Donadio. Un giornalista che segue le riga di Oscar Wilde e si fa trasportare dal senso estetico di Gabriele D’Annunzio. Un amante delle camicie di Armani e delle passerelle della moda. Giornalista della propria città, si affaccia al mondo della moda con passione e audacia, cercando nel particolare la grande bellezza e lo stile raffinato. Intraprendente critico, è alla continua ricerca di forma estetica anche nel mondo della fotografia e tra il sipario di un teatro. Il tutto si può riassumere in un aforisma di Wilde: “Si dovrebbe essere un’opera d'arte, o indossare un'opera d'arte”.

Post correlati

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x