Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Quello delle stampanti è un mondo che, per sua essenza, è in continua evoluzione.

Inizialmente questi accessori erano vissuti e considerati come appannaggio esclusivo di grandi realtà di ufficio, ovvero contesti all’interno dei quali vi è una necessità importante e continua di realizzare documenti.

L’evoluzione tecnologica le ha poi portate nel corso del tempo a occupare un posto di assoluto rilievo negli ambienti domestici. Qui, infatti, le stampanti si offrono di svolgere il compito di assistenti tuttofare, assieme ai molti accessori tecnologici che sempre più spesso ci circondano.

La possibilità di affidarsi a modelli che integrano la tecnologia wifi consente inoltre di attivare e gestire da remoto la stampa (anche tramite e-mail), ottimizzando i tempi e agevolando i vari passaggi. Le macro aree all’interno delle quali si classificano le stampanti sono due: laser, che comprendono anche i modelli a Led e le fotografiche a sublimazione, e inkjet (ovvero a getto d’inchiostro).

Per intercettare un risparmio importante la cosa migliore da fare è sempre scegliere modelli multifunzione, in modo da avere un unico apparecchio che assolve a diversi compiti (fotocopiatrice, scanner, fax). La gestione delle macchine è semplice e intuitiva, agevolata via internet dalle molte guide da consultare in caso di dubbi o difficoltà, come quella sviluppata da Tonerpartner.

Stampanti laser, veloci e affidabili

Le stampanti laser sono la scelta migliore nel caso in cui si debbano realizzare molti documenti, contenenti prevalentemente testo, e con una grande frequenza.

Sono apparecchi generalmente più veloci rispetto alle stampanti a getto d’inchiostro, inoltre si suddividono in monocromatiche (bianco e nero) e a colori, anche se la resa in termini qualitativi degli elementi grafici – come accennato – è migliore sulle inkjet.

Il costo del toner è più alto rispetto a quello di una cartuccia di inchiostro, ad ogni modo è giusto precisare che la relativa durata sarà più lunga e dunque che i costi potranno essere tranquillamente ammortizzati. Alla stessa famiglia ‘laser’ appartengono anche i modelli a Led: le prestazioni che assicurano sono migliori poiché sono prive di elementi mobili da tenere allineati, come laser e lenti di focalizzazione.

Mentre invece le stampanti fotografiche a sublimazione, in genere usate per la stampa su oggetti, procedono al trasferimento dei colori grazie al calore.

Le stampanti laser – oltre che perfette per l’ufficio – sono sempre più spesso scelte quali supporto nella vita domestica: la necessità di stampare documenti, conservarli e sfruttarli per lo studio o il lavoro è infatti in crescita.

Stampanti inkjet, qualità delle immagini e precisione

Questo tipo di stampante viene il più delle volte scelto come supporto in situazioni nelle quali si debba farne un uso di intensità media.

Le inkjet sono perfette sia per la creazione di documenti con testo che contenenti illustrazioni ed elementi grafici. La precisione può dirsi senza dubbio un tratto distintivo e identitario di questi apparecchi, che sono comparsi per primi sull’orizzonte tecnologico di settore per poi essere affiancati dai modelli laser.

I costi di manutenzione sono maggiori rispetto a quelli richiesti dalle stampanti laser, inoltre occorre procedere con una frequenza più alta alla sostituzione delle cartucce di inchiostro (seppure siano più economiche).

Non essendo particolarmente veloci sono meno adatte alla ‘vita da ufficio, inoltre sono anche meno care per quanto riguarda i pezzi di ricambio.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications.    Ok No thanks