Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

“Il trasloco del Vesuvio” (InKnot Edizioni) è il libro d’esordio del giornalista e sceneggiatore Roberto D’Alessandro. Con uno stile lineare, immediato e coinvolgente, D’Alessandro descrive l’affascinante mercato dell’arte e i retroscena dei poteri istituzionali costruendo un complesso intreccio narrativo, ricco di colpi di scena.

“Il trasloco del Vesuvio” è disponibile anche su Amazon

“Il trasloco del Vesuvio” (InKnot Edizioni) di Roberto D’Alessandro

In una mite giornata primaverile, il corpo senza vita di Anita Polena viene ritrovato incastrato tra gli scogli di Riva Fiorita a Posillipo. E’ seminudo, ha le manette ai polsi e ha una strana incisione dietro la schiena che richiama i lupanari, le case d’appuntamento degli antichi romani. Un dettaglio piuttosto insolito per una rispettabile professoressa universitaria di mezza età.

Siamo in una Napoli immaginaria – qualche minuto nel futuro – dove tutto funziona e tutto è in continua evoluzione. Come se il magma del vulcano, che si muove lento ma sicuro nelle viscere della città, sia riuscito a penetrare anche sulla superficie, facendo diventare Napoli una città più fluida, moderna e funzionale. Una città libera dalle redini del crimine organizzato grazie anche all’istituzione dell’Ufficio Concretezza, una sorta di circoscrizione con un potere esecutivo aumentato, in cui opera con successo il commissario capo Giovanni Sermoneta.

A condurre le indagini per l’omicidio della Polena è proprio Sermoneta, un uomo sibillino, visionario, emotivamente instabile, con un duro passato alle spalle, assistito dallo zelante e ambizioso collega Zollo. A distanza di qualche giorno dal ritrovamento del corpo senza vita della Polena, si verifica un secondo omicidio che complica le indagini.

 

Ti potrebbero interessare anche:

“L’ignoranza dei numeri” di Francesco Paolo Oreste

“Il treno dei bambini” di Viola Ardone

“Dodici rose a Settembre” di Maurizio de Giovanni

 

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x