Revolution: tra arte e moda. Dove nasce il connubio?

PUBBLICITA

La mostra è stata realizzata dagli allievi di Iuad – Accademia della Moda del corso in Design della Moda e in Design e architettura degli interni.

Castel dell’Ovo cornice perfetta, inaugura al tramonto la mostra ospitata fino al 3 giugno

Revolution: tra arte e moda 2018, ha richiesto agli allievi di sviluppare e creare dei progetti in modo libero e personale. Il tema è la rivoluzione, interpretata, costruita e riflessa in ognuno di loro e di noi in modo unico e insindacabile.

Il connubio arte e moda esiste dall’inizio dei tempi, ogni artista o stilista ha in qualche modo tratto ispirazione dall’una e dall’altra, che “per millenni sono state l’una la rappresentazione dell’altra”.

 

34133062 10216014717031620 3257118664016527360 n
All’interno della mostra

La rivoluzione è una sfida alla bellezza

Ci si riferisce alla perfezione delle proporzioni, delle sculture, dei dipinti, dell’architettura, in tutte le fasi che hanno portato alle più moderne e contemporanee opere, spesso disordinate, asimmetriche ed indefinite. Pur sempre belle e ricercate.

Il tutto non si sofferma ad un unico punto di vista. Ne scaturiscono tanti ed è qui che bisogna andare oltre per capirne il reale significato.

Oggi bisogna capire e leggere l’arte con occhi diversi, quelli di una nuova società. Lasciandoci “travolgere e sconvolgere da Tra Arte e Moda REVOLUTION”.

Un percorso che inizia sulla terrazza per ammirare il paesaggio, poi si articola dal basso verso l’alto, scendendo nel primo Antro di Virgilio.

Una mostra da osservare soprattutto in chiave soggettiva

Ad accoglierci, una serie di installazioni ed opere molto colorate, che trattano spesso il tema dell’origine e della fine Sono analizzati e prodotti tutti i sentimenti che son passati per mezzo, il riflesso di ciò che si è diventati e quello che ogni occhio percepisce differenziandosi sia dall’artista che dagli altri osservatori. Ritroviamo il senso di rivoluzione molto poco tradizione, legato a quei valori che non dovrebbero mai perdersi, ma che variano da soggetto. Un modo per iniziare a vivere una propria rivoluzione, tema più accentuato nella seconda sala e nella terza, la Megaride, in cui ci assisterà a delle performance. Queste variano per tema, sono vissute in prima persona, c’è una partecipazione richiesta diretta. L’attimo prima, i nostri demoni interiori, la musica, ma soprattutto le emozioni che fuoriescono ad ogni passo.

Il tema è la rivoluzione, che parte da sé stessi ma che può essere interpretata diversamente da ognuno di noi in base alle sensazioni, emozioni ed esperienze di vita vissuta.

 

34078454 10216014691510982 1958996379695054848 n
All’interno della mostra
PUBBLICITA
PUBBLICITA

Leggi anche

Serie C ancora una panchina che salta

Serie C questa volta tocca al Crotone, Mister Zauli come riporta una nota ufficiale è stato esonerato. Football Club Crotone comunica di aver sollevato dall’incarico...

Pisa, scontri tra polizia e studenti. Feriti alcuni studenti (video)

Pisa, forti tensioni tra forze dell'ordine e studenti. Un corteo per la pace fermato con cariche e manganellate contro gli studenti Un'ondata di mobilitazioni studentesche...

A Sorrento ritorna la Mostra delle camelie

Arriva la diciassettesima edizione della Mostra delle Camelie, promossa dal Garden Club Penisola Sorrentina. L'ultimo fine settimana del mese di febbraio ritornerà dopo quattro anni questa mostra dedicata alle camelie-

74^ Viareggio Cup: I risultati dei quarti di finale. Torino eliminato, in semifinale solo africane

I risultati dei quarti di finale della Viareggio Cup QUARTI DI FINALE GIOVEDÌ 22 FEBBRAIO 2024 TORINO-BEYOND LIMITS 1-2 Reti: 7′ pt. Armocida (T), 29′ Dikko (B); 9′ st....

Ultime Notizie

PUBBLICITA