Accedi
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Home

Nel Chiostro del Centro Sociale di Frattamaggiore si terrà la seconda edizione del Mediterraneo Reading Festival, evento organizzato dal Comitato Viviamo la Città con la direzione artistica di Jennà Romano.

Festival di Musica e Parole

Anche quest’anno il Mediterraneo Reading Festival  si propone come un appuntamento annuale e cerca di individuare tutte quelle proposte che vanno in direzione della contaminazione artistica. L’evento, nella sua più totale genericità, è un appuntamento senza barriere, ne etichette, ne pregiudizi nei confronti della musica, della letteratura e della recitazione nella loro più disparate e più disperate espressioni.

“Ancora il Mediterraneo, crocevia e transito della vicenda umana. Deposito di sedimentazioni millenarie, fondazione delle origini e di “culture” in formazione, è attraversato, dal turbine e dal tumulto, di popoli in cerca della libertà e della dignità umana. [..]E noi, che sembriamo assistere a questa apocalisse di senso, abbiamo ancora la possibilità di alzare il canto e far nascere la parola di un tempo nuovo? [..]”

Nelle tre serate si alterneranno sul palco del Centro Sociale di Via Lupoli a Frattamaggiore:

21 luglio ore 21.00 –TRICARICO & LETTI SFATTI in Live in the Kitchen

Francesco Tricarico – voce

Jennà Romano: voce e strumenti a corde

Mirko Del Gaudio: percussioni

Michele Fazio: piano

TRICARICO & LETTI SFATTI

Un incontro artistico quello tra i Letti Sfatti e Tricarico nato grazie alla poesia di Piero Ciampi. Durante uno degli show-case di presentazione di “.. e se il mondo somigliasse a Piero Ciampi…”, il cd+dvd del gruppo napoletano, tra il pubblico è presente anche Francesco Tricarico. Da qui mette radici la collaborazione tra le due realtà musicali, e aspetta il suo battesimo proprio al ventennale del Premio Ciampi 2014. In quella occasione il gruppo napoletano esegue con Tricarico canzoni suonate con strumenti a corde (chitarre, dulcimer, bouzouky, tres ed altri strumenti a corde inventati) e una sezione ritmica creata con l’utilizzo di attrezzi da cucina (pentole in rame, pentoline in acciaio, pentole in alluminio, forchette, cucchiai di legno, griglie. Questo sound particolare è riportato anche in una canzone dal titolo Andare e non pensare contenuta nell’ultimo cd dei Letti Sfatti dal titolo “Lo Scherzo di Dio” e che vede la partecipazione dello stesso Tricarico. Per il live questa formazione rivisita in questa dimensione “insolitamente acustica” anche i brani più popolari del cantautore milanese come Il mio nome è Francesco e Vita tranquilla e inoltre l’ultimo singolo “Una cantante di musica leggera” cantato da Tricarico & Arisa e composta da Jennà Romano e Francesco Tricarico. Il brano è contenuto sia nell’ultimo CD del cantautore milanese sia nel The Best di Arisa. Non mancheranno brani dei Letti Sfatti estrapolati dal repertorio del gruppo, duettati e rivisitati da questa inedita combriccola.

22 luglio – Ore 21.00 – PATRIZIO TRAMPETTI in Ultimi della classe

Patrizio Trampetti: voce e chitarra

Filippo Piccirillo: piano

Patrizio Trampetti, artista poliedrico conosciuto dal grosso pubblico grazie alla celeberrima pièceLa Gatta Cenerentola” nonché come autore tra le più belle canzoni che caratterizzano da sempre la musica d’autore Italiana. Al Mediterraneo Reading Festival con un nuovo spettacolo in musica che fonde la musica di tradizione (villanelle, strambotti, laudi, tammurriate) alle sonorità del cantautorato che ha caratterizzato la scena musicale degli anni’70. Un illustre esponente del folk revival come Patrizio Trampetti (già fondatore della NCCP, autore di brani per Peppe Barra, E. Bennato, Baccini etc.)  propone un viaggio nella “fusione musicale”. Tra i brani del suo Ultimi della classe, si parte dallo storico Canto dei Sanfedisti per arrivare alle tammurriate, anche quelle meno conosciute, che si rinvigoriscono con la ricerca di sonorità moderne. Trampetti omaggia gli autori meno conosciuti “Ultimi della classe” e affianca le loro canzoni a canzoni epocali da lui scritte come Un giorno credi e Feste di piazza portate al successo da Edoardo Bennato o come Portugal brano che segna la collaborazione dell’artista napoletano con Gilberto Gil.

23 luglio – Ore 21.00 –  presentazione del libro Operazione  Levante di Angelo Petrella.

Edito da Baldini & Castoldi. Incontra l’autore: Michele Marseglia

Un thriller internazionale che parte dai terribili fatti del Bataclan sino alla vittoria di Donald Trump, penetrando le attuali dinamiche storiche e rimanendo perfettamente fedele alla cronaca. Nome in codice: Operazione Levante. Tra agenti doppiogiochisti e interessi contrapposti, messaggi in codice nascosti in videogame e rapporti d’intelligence, questo thriller ci porta dentro le operazioni occulte che giorno per giorno salvaguardano il nostro mondo da chi vorrebbe portare l’inferno sulla terra.

Ore 21.30 PEPPE LANZETTA in Non canto non vedo non sento

recitato e cantato su musiche dal vivo tratto dallo cd omonimo

Jennà Romano: strumenti a corde

Mirko Del Gaudio: percussioni

Musica e poesia vissuta da un solo protagonista: Peppe Lanzetta. La forza prorompente di un attore, scrittore e in questa occasione anche fine dicitore in musica, rapper e cantante, fusa alla ricerca e agli amori musicali di un artista che riesce ad avvolgere, scolpire e colorare i più controversi anni della nostra esistenza. Non canto, non vedo, non sento è un CD composto da dieci brani che scardinano, accarezzano, e si fondono con la forma canzone e che si tramuta in un live emozionante e sincero. Mediterraneo è il brano che ha segnato l’inizio della collaborazione di Peppe Lanzetta con Jennà Romano (produttore e arrangiatore dell’intero progetto), musicista e leader del gruppo musicale Letti Sfatti. I due accettano la sfida di ripercorrere e chiudere quel cerchio che lega da sempre Peppe Lanzetta alla musica e questo primo brano diventa la prima pietra posata per l’inizio di un viaggio coinvolgente e senza ombra di dubbio innovativo: si scava nel mare di Lampedusa e lo si fa con lo sguardo disincantato e non stereotipato dello scrittore napoletano.

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi