Musica, addio a Franco Battiato

La musica italiana è in lutto per la scomparsa di Franco Battiato. il Maestro siciliano nato il 1945 si spegne a 76 anni. Franco Battiato, genio poliedrico, ha esplorato ogni genere musicale nella sua carriera. Dalla musica leggera al rock progressivo, passando dalla musica elettronica a quella etnica, alla musica lirica. Battiato era un genio musicale, ma non solo. L’artista siciliano si è anche cimentato nella pittura e nel cinema, e non è un caso che è stato uno degli artisti con il maggior numero di Targhe Tenco e vincitore di un Premio Tenco da parte del Club Tenco. Tra il 2012 e il 2013 ha ricoperto l’incarico di assessore al turismo della Regione Sicilia rinunciando al suo compenso. La carriera di Battiato va dal 1972 con il primo album Fetus, un disco dal sapore sperimentale ed elettronico, all’ultimo del 2019 con Torneremo ancora, un disco di musica classica. Le esperienze musicali del Maestro sono molteplici e ogni lavoro presenta un’ecletticità fuori dal comune.

Franco Battiato, il successo con “La voce del padrone” e il doppio platino di “La Cura”

L’album che lo rese noto al grande pubblico fu La voce del padrone del 1981, in cui l’artista porta alla massima espressione la sperimentazione musicale. Il successo commerciale definitivo arriva con La Cura, doppio disco di platino nonché una delle canzoni d’amore più belle mai scritte. La musica piange l’estro, la creatività e la genialità di un musicista irripetibile, un “essere speciale” che la musica nostrana avrà cura di ricordare eternamente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Vincenzo Onorato : ” Adorante farà bene anche in Serie B”

  Vincenzo Onorato ex bomber delle vespe ha parlato nel corso del Memorial Musella Gaetano Musella - Nino era un genio del calcio è stato un piacere...

Trapani-Follonica Gavorrano 0-1: Regoli gela il Provinciale. Si fa dura per i granata al ritorno

Finisce 0-1 la sfida tra Trapani-Follonica Gavorrano per la finale di andata di Coppa Italia Serie D.

Pompei. Le nuove scoperte, speciale Meraviglie. Una Pompei come non l’abbiamo ancora vista

Pompei. Le nuove scoperte, speciale Meraviglie prodotto da Rai Cultura in collaborazione con il Parco Archeologico e il Ministero della cultura, andrà  in onda domani lunedì 27 maggio alle 21.25 su Rai1.

Atalanta delirio Dea nella notte di Dublino

  Atalanta il 22 maggio 2024 sarà una data che i tifosi della Dea ricorderanno per sempre. La vittoria in Europa League contro gli invincibili...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA