Accedi
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Home

Il talento irriverente dei LA CLÉ si propaga dalle radio con il singolo “Lei suona”, estratto dall’EP autoprodotto “L’amore è eterno finché dura”.

Cantare l’amore senza pudore: è questa la chiave per entrare in sintonia con la musica dei La Clé, il quartetto rock-pop che viene da Tolentino con furore e che ha presentato il 13 novembre 2014  alle radio nazionali “Lei suona”, il singolo estratto dall’EP autoprodotto “L’amore è eterno finché dura”.

La Clé nasce da un’idea di Pasquale Apicella (voce) e dalla voglia di Nicola Serrani di scandire il tempo  con il suo basso. Quando esattamente l’idea abbia preso voce a tempo, non è semplice definirlo, perché il progetto La Clé ha diversi esordi. L’ultimo inizio, quello che conta davvero, è nel settembre del 2012, quando, dopo diversi avvicendamenti dei membri del gruppo, si stabilizza l’attuale formazione, completata da Enrico Biagetti alla batteria e Michele Bellini alla chitarra e ai cori. “Via dalla routine” esce il 5 maggio 2013, ed è il primo lavoro autoprodotto. Nel corso del 2013 La Clé suona l’album dal vivo in circa 40 date in tutta Italia. Il 6 ottobre 2013 esce il videoclip del brano “Cose pop“, una produzione “VideoTolentino” per la regia di Riccardo Seri. A febbraio 2014 parte il nuovo tour “Innocenti evasioni sotto il piumone” con circa 20 date all’attivo, in Italia e all’estero. La Clé ha avuto il privilegio di aprire i concerti a Melampus, Kutso, Nicolò Carnesi.

Un po’ pop e un po’ porno, le canzoni dei La Clé girano intorno alle relazioni con l’altro, ai problemi di coppia – ma in fondo con sè stessi – per raccontarli senza giri di parole, con la potenza delle allusioni e delle metafore, allegre e sfacciate, facendo così emergere limiti e pulsioni emozionali in cui tutti in fondo si riconoscono. “Lei suona” canta la storia di una coppia come tante altre, sposati da anni, con un piccolo grande problema: Lei ha scelto il Lui sbagliato. Probabilmente Lui non lo è sempre stato. Forse lo è diventato nel corso degli anni di vita coniugale abitudinaria. Lui sceglie la via più facile per risolvere i problemi di coppia. Non li risolve, fugge via, e butta i soldi con le prostitute. Si rende conto di sbagliare, ma non resiste al fascino di sentirsi irresistibile agli occhi di una donna che fondamentalmente guarda solo al suo portafoglio, senza altre pretese di responsabilità. Lei, stanca e consapevole, lo tradisce con un amico di Lui. Il classico triangolo, no? Lui reagisce alla grande: non reagisce, o almeno finge di cercare un dialogo, proprio quando lei non lo ascolta, intenta nel suo “suonare” altrove e distante da Lui. Alla storia non c’è lieto fine. Tuttavia un barlume c’è, una superficiale intuizione di cinica felicità, nel continuare entrambi a fingere per vivere felici insieme, suonando ognuno il proprio “assolo”, godendo sulla propria strada buttando soldi o sul proprio divano di casa in attesa che arrivi qualcun’altro.

Ispirato all’omonimo film di Carlo Verdone del 2004, l’EP di 5 canzoni “L’amore è eterno finché dura” si apre proprio con un breve estratto dal film omonimo. Il tema dell’amore sofferto e cantato da subito nella prima traccia “Lei suona”, prosegue come filo conduttore in tutto l’EP, ritrovato anche nella cover “Pop Porno” de Il Genio, terza traccia arrangiata in versione rock e riscritta al maschile. L’ironia malinconica e rassegnata contraddistingue in modo trasversale tutti i brani, e nella seconda canzone “Innocenti evasioni estive” si gioca con le parole, per trattare in maniera velata e sottile dell’eiaculazione precoce. Accettare la realtà e la fine delle cose, anche di quelle belle, ricorre anche in “Inadatti”, quarta traccia riferita alla fine di una passione che potrebbe essere identificata anche nella musica, spesso indotta da altre ragioni (lavoro, giudizi esterni). L’EP si chiude con “Balla”, in cui ci si riferisce in generale al cambiamento costante e continuo che avviene nella vita di ognuno, e che potrebbe frenare o fermare dall’inseguire le cose che si amano di più. La canzone si pone come invito a non farlo, a non mollare, perché “dipende soltanto dalla tua volontà, è quello che chiamano libertà”.

http://www.mediafire.com/download/211unrpvr3xpv1u/la+clé+-+L%27amore+è+eterno+finchè+dura+EP.zip

Lei suona

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi