Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Da tempo è riconosciuta l’importanza dello scrub per una pulizia completa ed efficace della pelle del viso e del corpo. Ma attenzione a scegliere quello giusto per voi! Qui una serie di consigli e qualche semplice ricetta per confezionare in casa uno scrub su misura per il vostro viso.

Lo scrub è un prodotto (e un’azione) importantissima per garantire una pelle liscia e luminosa, morbida e sana, sia per il viso degli uomini sia per quello delle donne. Grazie all’azione dello scrub, infatti, è possibile rimuovere sporcizia e impurità, come i famigerati punti neri, e garantire una buona ossigenazione della pelle e un ricambio cellulare frequente.

Inoltre lo scrub, se effettuato appena prima dell’applicazione di altri prodotti, come la crema idratante o una maschera viso, favorisce la penetrazione in profondità dei nutrienti essenziali di tali prodotti, aumentandone l’efficacia. Molti motivi per non dimenticarsi, soprattutto a fine estate, quando si vuole mantenere un colorito bello e radioso, di arricchire la propria beauty routine con uno scrub fatto proprio su misura per il proprio tipo di pelle. E che c’è di meglio di “fabbricare” lo scrub in casa, con alimenti naturali e di provenienza controllata, piuttosto che comprare prodotti chimici che contengono anche conservanti e coloranti artificiali?

Ecco dunque una piccola guida per realizzare in casa uno scrub efficace come quelli confezionati, ma sano e più economico, e personalizzato in base al tipo di pelle.

Iniziamo chiarendo il concetto fondamentale: qualunque siano gli ingredienti principali, lo scrub viso deve avere due requisiti: una consistenza cremosa e la presenza di microgranuli con una leggera funzione abrasiva, che serve a esfoliare la pelle. Ogni tipo di pelle necessita di prodotti diversi, che mirano a risolvere i principali problemi della pelle grassa, secca o mista. In base alla tipologia di pelle, infatti, fabbricheremo uno scrub idratante, uno scrub capace di purificare la pelle da eccesso di sebo o impurità, o un misto di questi effetti. L’importante è ricordarsi di applicare una generosa dose di prodotto sulla pelle umida, massaggiando con movimenti circolari su tutto il viso, ma escludendo le palpebre e il contorno occhi. Concentratevi invece sulla famigerata “zona T”: naso e fronte.

Scrub per pelle secca

La pelle secca, notoriamente, è più delicata e soggetta a irritazioni di quella grassa, per cui nella preparazione dello scrub useremo ingredienti dolci, idratanti e adatti alle pelli sensibili; l’azione esfoliante sarà efficace ma meno aggressiva rispetto alla norma. Questo non toglie che l’azione purificante debba essere altrettanto profonda! Assicurarsi una pelle pulita e purificata è importante anche per le pelli secche, ma lo faremo compensando con prodotti capaci di lenire ed idratare in profondità, in modo da non rovinare le naturali barriere della pelle, di cui quella sottile e fragile ha più bisogno.

Un buon ingrediente base per lo scrub destinato alla pelle secca è l’olio d’oliva, grazie alle sue proprietà lenitive e idratanti. Essendo inoltre un ingrediente grasso (ma l’olio è un grasso vegetale, quindi ricco di polifenoli e antiossidanti) sarà perfetto per nutrire la pelle mentre si svolge l’azione purificante dello scrub.

Per realizzare lo scrub fai da te, mescolare in una ciotola due cucchiai di olio di oliva, meglio se extravergine, un cucchiaio di miele, e un cucchiaio di zucchero di canna, che darà allo scrub la giusta consistenza granulosa. Applicare sul viso e massaggiare per circa 5 minuti, in modo da dare alla pelle il tempo di ammorbidirsi. Risciacquare e applicare subito una crema idratante.

Scrub per pelle grassa

Al contrario della pelle secca, quella grassa ha un aspetto lucido e oleoso, perché produce sebo in abbondanza. Questa caratteristica comporta una certa propensione a sviluppare imperfezioni, come acne, brufoli, rossori, punti neri e macchie: semplici inestetismi, che non intaccano di certo la bellezza di un viso, ma che a volte possono dare fastidio o semplicemente risultare esteticamente poco gradevoli.

Per questo tipo di pelle consigliamo uno scrub capace di eliminare i punti neri e far riassorbire i brufoli più evidenti, contrastando allo stesso tempo l’eccessiva produzione di sebo. In questo modo si otterrà una pelle dall’aspetto più liscio e omogeneo, meno lucida, più gradevole al tatto.

L’ingrediente principale dello scrub sarà quindi il limone, un agrume ricco di vitamine ma al contempo dal forte potere astringente e purificante. Inadatto alle pelli più sensibili per via della sua spiccata acidità, è invece molto efficace con quelle grasse e impure. Aggiungere, al succo spremuto di un limone, la polpa di mezza mela ben frullata e un cucchiaio di zucchero di canna. Applicare sul viso per 3 o 4 minuti al massimo, massaggiando delicatamente, poi risciacquare.

Scrub viso per pelle mista

Per la pelle che presenta delle caratteristiche comuni a entrambi i tipi di pelle – sensibilità della pelle secca e tendenza a impurità della pelle grassa – abbiamo pensato a uno scrub a base di yogurt, un ingrediente ideale per garantire una buona idratazione e, allo stesso tempo, purificare.

A due cucchiai di yogurt aggiungete dunque un cucchiaio di latte di avena, la polpa schiacciata di mezza banana e un cucchiaio di zucchero di canna. Applicate sulla pelle ben detersa e massaggiate per circa 5 minuti, risciacquando poi con cura.

Inutile aggiungere che, se vi avanza qualche ingrediente, potete riciclarlo per una colazione sana e nutriente!

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x