Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

22ª giornata Serie A. Finalmente si torna in campo, andiamo a scoprire le ultime dai campi di allenamento.

Verona-Torino

È la sfida che aprirà questa giornata, si gioca sabato 7 febbraio alle ore 18:00 allo stadio Bentegodi di Verona. Gli scaligeri sono alle prese con qualche infortunio di troppo che potrebbe condizionare le scelte di Mandorlini (vedi Sala e Rodriguez). Più tranquilla la situazione per Ventura e il suo Toro, che dovrebbe riproporre il tandem d’attacco Quagliarella-Martinez che bene ha fatto nell’ultima gara. Dubbio per Darmian.

Juventus-Milan

Il secondo anticipo della giornata è il big match tra la capolista Juventus e un voglioso Milan che vuole invertire il trand negativo di Gennaio. I Campioni d’Italia dovrebbero scendere in campo con i titolarissimi eccezion fatta per l’infortunato Caceres e lo squalificato Lichstainer che dovrebbero cedere la fascia destra al jolly Padoin, anche se nelle ultime ore sembra candidabile anche Ogbonna nel ruolo di terzino. I rossoneri, dovrebbero schierare l’ormai classico 4-3-3 ancora una volta con Menez “falso nueve” chiamato a reggere l’attacco da solo per via della squalifica del neo acquisto Destro.

Fiorentina-Atalanta

La viola ritorna all’Artemio Franchi con un Mario Gomez in più e un Cuadrado in meno (ceduto nell’ultima sessione al Chelsea), probabile al suo posto la presenza di Diamanti , ritornano dalla squalifica Savic e Pizarro. la “Dea” dovrebbe invece schierare la stessa formazione vista la scorsa giornata con l’unica sorpresa che potrebbe essere Emanuelson sulla corsia destra. Confermati Pinilla-Denis in avanti.

Cagliari-Roma

Buone notizie per il tecnico Gianfranco Zola che dovrebbe avere tutta la rosa a disposizione per la sfida interna al Sant’Elia contro la Roma. Potrebbe trovare posto tra gli 11 di partenza il capitano Conti, sempre determinante contro la squadra capitolina. Non si placano invece le polemiche in casa giallorossa, anche il neo acquisto Ibarbo (preso proprio dal cagliari) si ferma causa infortunio. Differenziato in campo per Castan e De Rossi, lavoro personalizzato per Maicon, Manolas, Ljajic e Totti, fisioterapia per Iturbe e appunto Ibarbo. Probabile la presenza di Pjanic tra i 3 di attacco. 

Empoli-Cesena

Tutti a disposizione per Sarri che dovrà rinunciare soltanto agli squalificati Saponara e Croce, per i cesenati probabile venga schierato l’11 che ha trionfato contro la Lazio domenica scorsa. Di carlo valuta anche Mudingay, in prova ai bianconeri, vedremo se la società deciderà di tesserarlo.

Napoli-Udinese

Nessuna novità per quanto riguarda la situazione partenopea, il tecnico Benitez può sorridere per l’attuale momento di forma della squadra e per la buona condizione atletica che stanno mantenendo i suoi. Contro i bianconeri dovrebbe essere confermata la squadra titolare con Higuain supportato da Callejon, Hamsik e De Guzman. Più complicata la situazione di Stramaccioni che dovrà rinunciare al suo goleador Totò Di Natale per squalifica e al talismano Kone, che contro il Napoli ha sempre dato il meglio. A guidare l’attacco dei friulani sarà guidato da Therau e B.Fernandez.

Parma-Chievo

In casa Parma non si fa altro che parlare di società ma la squadra di Donadoni deve essere concentrata per il match casalingo contro il Chievo, vista l’attuale posizione in classifica e il pre-annunciato corteo dei tifosi ducali che esigono risposte concrete sul futuro della squadra. L’11 titolare del tencico Donadoni dovrebbe essere sostanzialmente lo stesso delle ultime giornate con Palladino e C.Rodriguez in avanti. Il Chievo di Maran non presenta grosse sorprese, in avanti confermati Pellissier e Paloschi, solo in panchina i due nuovi acquisti Fetfatzidis e Pozzi.

Sampdoria-Sassuolo

Mihajlovic è stato chiaro: zero distrazioni. Rientrata la presunta lite con Eto’o il tecnico si affida ancora una volta a Okaka e Eder, altra panchina per il camerunense che potrebbe avere spazio nella ripresa. Rivoluzione invece per il Sassuolo che dovrà rinunciare al tridente delle meraviglie Zaza-Sansone-Berardi, tutti e 3 squalificati per la trasferta al Marassi di Genova. Di francesco reinventa l’attacco affidandosi aFloro-Flores,Floccari e Missiroli spostato più avanti rispetto alla sua posizione naturale che dovrebbe invece essere occupata da Taider.

Inter-Palermo

Roberto Mancini è pronto a riscattare la brutta eleiminazione in Tim Cup, subita al 93′ da parte del Napoli, per farlo si affiderà ai muscoli di Shaqiri e ai gol di Mauro Icardi. Probabile la riconferma di Brozovic in mediana che ha piacevolmente sorpreso il tecnico nerazzurro. Il Palermo di Iachini sta stupendo mezza nazione, grazie soprattutto alle giocate di Vazquez e ai gol di Dybala, confermatissimi nel reparto offensivo. Unico dubbio sulla fascia destra, dove si contenderanno il posto Rispoli e Terzi.

Lazio-Genoa

Il posticipo di Lunedì 29 darà sicuramente spettacolo. La Lazio di Pioli punta ancora una volta sul Bomber mondiale Miro Klose che sarà supportato da Candreva e Felipe Anderson, il fenomeno brasiliano ritrova il campo dopo oltre un mese, causa infortunio post derby. Per il “grifone” confermato l’11 della scorsa giornata fatta eccezione per lo squalificato Burdisso. Probabile che il nuovo acquisto Borriello parta dalla panchina.

Nella foto principale lo Juventus Stadium/Foto di Paolo Baviera/Fonte foto: Flickr
Print Friendly, PDF & Email

Scrivi