Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

ANGRI STALLIONS – POLISPORTIVA SARNESE 3 -36 (0 – 6)

Domenica, sul campo Antonio Spirito di Sant’Egidio del monte Albino, si è disputato il primo derby tra due compagini dell’alto salernitano. Si è visto un bel rugby, giocato da una parte dai neofiti di Angri, dall’altra parte dai cavalieri di Sarno, compagine da anni presente nel campionato di serie C2. Dal primo momento non si sono lesinati placcaggi face to face e mischie quasi paritetiche, ma l’esperienza di gioco l’ha fatta da padrona, non mettendo mai in dubbio il punteggio ahimè calice amaro per gli Stallions. Il primo parziale finisce sul 14 a 3 per gli ospiti, il secondo parziale temine con il punteggio di 36 a 3. L’Angri avrebbe meritato qualcosa di più, purtroppo l’infermeria piena ha inferto il colpo finale alla formazione che pur mettendo nuove forze fresche in campo non è riuscita a colmare il gap con gli avversari. La mediana reinventata è andata bene per i primi 25 minuti, poi l’infortunio del mediano di mischia Barbaro Gianmaria, ha fatto ridimensionare il tutto, costringendo il coach ad adoperare Zefilippo in un ruolo non suo. Subire sei mete è dura, ma chi ha visto il match nel quale ben 15/22 sono atleti alla loro prima esperienza in questo sport e in un campionato, può ritenersi soddisfatto. Man of the match degli avanti Cirillo Marco, mentre per i tre quarti Vuolo Danilo. Ora le dichiarazioni di coach Losciale Salvatore: “Oggi abbiamo avuto una bella doccia fredda data la sconfitta con un tale score. Il noviziato oggi è emerso in modo preponderante. Questa sconfitta dovrà essere carburante per i prossimi allenamenti. I miei ragazzi hanno placcato davvero tanto, ma l’esperienza avversaria ha avuto la meglio. La vittoria contro i Nato lions aveva offuscato le menti di alcuni giocatori che credo adesso abbiano capito, come già avevo loro evidenziato, che una rondine non fa primavera. Ora chiedo a tutti di cospargersi di cenere la testa e lavorare a ranghi serrati, per risolvere le problematiche emerse nel match. Tra tre settimane ci aspetta un duro match con il IV circolo di Benevento”.

FORMAZIONE:
Di Gregorio A., Cuomo P.E.,.Cascone G., D’auria F., Cirillo M.(V.Cap.), Tortora G., Zefilippo F., Brazzarola U. (Cap.), Barbaro Gianmaria, Gambardella F.; Ievoli R.,Tartaglione R., Vuolo D., Ruocco R., Pentangelo G.
PANCHINA: Tito G, Rossi PP, D’Auria I., D’arco A., Di Tommaso C, Di Padova M, D’Angelo S.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi