Accedi
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Home

La Germania, campione del mondo, a Francia 2016 sarà come sempre über alles (sopra tutti)

La Germania, quattro volte campioni del mondo e 3 volte campioni continentali, anche in Francia 2016 partono coi favori del pronostico e tenteranno in tutti i modi a vincere la coppa per la quarta volta e stabilire un nuovo record.

I tedeschi si sono qualificati per Francia 2016 vincendo il Girone D con un punto di scarto sulla Polonia che la troverà, come avversaria, anche nel Gruppo C assieme all’Irlanda del Nord e l’Ucraina.

 

Qualificarsi dal Gruppo C non dovrebbe essere un problema anche se l’avversario di turno farebbe carte false pur di far risultato contro i campioni del mondo. Il cammino verso la finale può complicarsi solo nei quarti dove la Germania può trovare sulla sua strada gli azzurri di Antonio Conte e, visto che tra le due nazionali c’è una grande rivalità e i confronti nelle grandi competizioni non sono mai banali, chi passa farebbe un grande passo verso la finale.

La rosa dei tedeschi è piena di fior di campioni

La rosa dei tedeschi è formata dai campioni del Bayern Monaco, il portiere Neuer, i difensori Boateng e Badstuber, il centrocampista Gotze, l’attaccante Thomas Muller; Quelli del sono Dortmund il portiere Weidenfeller, i difensori, il veterano Hummels e i giovani Ginter e Durm, ai centrocampisti Gundogan e Reus. Per non parlare dei portieri Trapp del PSG a ter Stegen del Barcellona, i difensori Howedes dello Schalke, Grosskreutz dello Stoccarda e i giovani Mustafi del Valencia, Rudiger della Roma, Rudy del Hoffenheim e Hector del Colonia. Tra i centrocampisti il veterano di mille battaglie il capitano Bastian Schweinsteiger trasferito a Manchester sponda United, lo juventino Sami Khedira, da Londra sponda Arsenal Mesut Ozil o André Schurrle e Julian Draxler del Wolfsburg a Toni Kroos del Real Madrid.
Attendono una chiamata pure il trio del Leverkusen Bender, Bellarabi e Kramer come Sam dello Schalke e Can del Liverpool.

 

In attacco ci sono sempre i veterani l’ex Arsenal e Inter, Lukas Podolski ora al Galatasaray e l’ex viola Mario Gomez oggi al Besiktas; con loro i giovani Herrmann del M’gladbach, Volland del Hoffenheim e Kruse del Wolfsburg.

Quello che è certo è che Joachim Low avrà un bel mal di testa a lasciare a casa uno dei suoi campioni.

Girone della Germania

12/06/2016 – Grand Stade Lille Métropole – Lille – Germania v Ucraina

16/06/2016 – Stade de France – Saint-Denis – Germania v Polonia

21/06/2016 – Parc des Princes – Parigi – Irlanda del Nord v Germania

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi