" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

E’ l’ennesima giornata condizionata dal John Dillinger del fantacalcio:  il turn over, visto anche l’imminente turno infrasettimanale.

Pertanto il mio primo consiglio è quello di evitare di giocare in 10.

 EMPOLI-CAGLIARI: La giornata inizia con un interessante match che promette scintille e gol. Per i toscani consiglio Pucciarelli, gli assist di Valdifiori, per un gol dalla difesa occhio a Tonelli e per il votone optate per il pupillo della Gazzetta Rugani. Per i sardi puntate sul bomber di Tonara Marco Sau, occhio alle geniali invenzioni di Cossu e fate un pensierino a Donsah potrebbe spaccare la partita.  

PARMA-SASSUOLO: per i parmensi l’imperativo è vincere e tutto passerà per il genio di Bari vecchia; da lui dipendono le sorti dei ducali e di Donadoni. Occhio poi a Lucarelli (gol?) e puntate su Mirante, dovrà e vorrà riscattarsi dalla papera di Bergamo. Per il Sassuolo punto fortemente sul sinistro di Berardi, sullo strapotere fisico di Zaza e le scorribande sulla destra di Vrsaljko.  

SAMPDORIA-ROMA: partita fondamentale per i giallorossi all’indomani della clamorosa debacle in Champions, di contro i doriani cercano ulteriori certezze da questo ottimo inizio stagione. Per i liguri occhio a Gabbiadini, Silvestre per il dominio aereo e Okaka per la voglia di fare male alla “sua” Roma, eviterei Romero. Per i giallorossi dico Destro in campionato, lui è il titolarissimo; puntate sulla grande prestazione di Florenzi e massima attenzione a “Usain” Gervinho.  

CHIEVO-GENOA: debutto di Maran sulla panchina veneta dopo l’addio a Corini. Punto su Paloschi, su Maxi Lopez e Lazarevic. Per i liguri ai sensi della legge del turn over puntate su Pinilla: stavolta gioca lui. Puntate sulle incursioni di Lestienne ed evitate Roncaglia, il suo colore preferito è il rosso.  

JUVENTUS-PALERMO: dopo la sosta delle nazionali sembrano essersi inceppate le certezze bianconere, un pareggio in campionato e la batosta di Atene ci fanno pensare ad un ambiente poco Allegri. Dico Tevez (se gioca), puntate su Vidal: stavolta oltre a giocare marca anche il tabellino e potrebbe essere la sera di Llorente e/o Morata (uno dei due parte titolare). Per i siculi si profila una brutta serata, Sorrentino sarà chiamato agli straordinari per limitare i danni, per il talento di Belotti e Vazquez non sarà semplice emergere.  

UDINESE-ATALANTA: sarà il Di Natale day, anche perché l’Atalanta (ne sono con vinto) potrebbe già essere con la testa al Napoli. Consiglio inoltre Herteaux e Kone. Per i lombardi attenzione a Denis, è in rampa di lancio in vista della “sua” partita di mercoledì prossimo contro i partenopei, in alternativa occhio a Bianchi e Zappacosta. Eviterei Sportiello.  

CESENA-INTER: anche in romagna la panchina di Mazzarri scotta, il compito di raffreddarla spetterà a Icardi, supportato da Palacio e dal genio di Kovacic. Due nomi per il votone: Handanovic e Mbaye. Per Bisoli e i suoi uomini sarà una domenica complicatissima, potrebbero salvarsi in pochi, tra questi Renzetti e Brienza. Evitate Leali.

LAZIO-TORINO: sarà una bella partita fatta di emozioni e gol. Per i biancazzurri puntate dritto su Candreva (se gioca),affidatevi completamente a Djordjevic e date una chance a Parolo. Per il toro, rinfrancato dalle ultime vittorie, puntate sulla “sfogliatella” di Quagliarella visto lo stato di forma dell’attaccante stabiese, occhio a Nocerino e Darmian. Se il Toro non crolla per Gillet sarà votone.

NAPOLI-VERONA: partenopei obbligati a vincere dopo la sconfitta di Berna (con contestazione finale)e in vista della tradizionalmente ostica trasferta di terra bergamasca (li attende Denis). Per il Pipita è l’ultima chiamata al gol, occhio a Insigne e al solito “cavaliere triste” Callejon. Per gli scaligeri puntate sulle riserve di lusso Saviola e Nico Lopez. Occhio a Tachtsidis. Evitate i Rafael.  

MILAN-FIORENTINA: luci e spettacolo a San Siro, ne sono certo. Sarà la grande notte dei frombolieri rossoneri, sulla viola si potrebbe abbattere un Honda anomala, cavalcata dal genio di Menez e dal recuperato Faraone. Ma non abbandonerei la pista Nino. Per i viola punterei su Borja Valero, sulla rapidità di Cuadrado e sul talento di Bernardeschi, del cui talento potrebbe esserci la consacrazione alla scala del calcio. Evitate Neto.

Nella foto principale Antonio Di Natale; Fonte: Wikipedia

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications.    Ok No thanks