Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Oggi per le interviste esclusive di Magazine Pragma,abbiamo raggiunto l’ex allenatore di Inter e Napoli, Gigi Simoni. Il decano degli allenatori Italiani, ci dira’ il suo pensiero su Inter- Napoli e sul suo “allievo”, il Cholo Simeone:

 

Simoni_e_Luzzara_92-93

 
Verso Inter vs Napoli, un suo pronistico sulla partita?

Difficile fare un pronostico. Sono due squadre che hanno bisogno di vincere. Sara’ una bella partita. Il Napoli, ha la sfortuna di non partire “1-0″, causa assenza di Higuain, ma Gabbiadini, sta facendo bene. Sara’ una gara equilibrata. Le due formazioni, si giocano una parte di stagione importante.”

L’Inter e’ stata una delusione?

Si. L’Inter e’ due anni che prova a fare la squadra senza ottenere grandi risultati. Secondo me, hanno ottimi giocatori, ma non sono riusciti a dare alla squadra un gioco di qualita’. Mi aspettavo qualcosa in piu’. Se si vuole lottare per lo scudetto, bisogna aumentare la qualita’ ed avere giocatori di un certo calibro. Ad esempio, la Juventus ha 8-10 campioni.”

– Mr, ma a questa Inter, manca un leader alla Simeone?

Si, Diego era un giocatore unico. Per tornare a noi, volevo aggiungere una cosa sul discorso di prima, per qualita’ intendo un top player. Io di Top nell’Inter li vedo solo in avanti, ad esempio Icardi e’ una garanzia assoluta.”

Per tornare sulle gesta di Simeone?

” Diego e’ un leader. Quando lo allenavo, dicevo sempre, “abbiamo un allenatore in campo.” Sapevo che sarebbe diventato un grande allenatore. A Madrid sta facendo qualcosa di unico, perche’ pure contro avversari piu’ forti, riesce a trasmettere grinta e gioco alla squadra. Quello che ha fatto tatticamente contro il Barcellona e’ pazzesco.”

– Il suo momento piu’ bello con l’Inter e’ stata la vittoria della Coppa Uefa del 1998?

Quando si vince e’ sempre bello. Con L’Inter ho vinto un titolo europeo e sai, scrivi sempre una pagina di storia importante. Oltre a quella partita ti posso dire che anche quando battemmo il Real Madrid per 3-1 , fu una emozione unica, ma riperto, quando vinci e’ bellissimo. Ricordo che negli anni 90, ho vinto un campionato con la Carrarese e pure in quella occasione, fui molto felice. Le vittorie ti fanno bene.”
A Conclusione, Juventus – Inter del 1998…..

” Non voglio parlare di Ceccarini e di quella partita. Le immagini le avete viste tutte. “

 

 

Si ringrazia Gigi Simoni per il tempo concesso per questa intervista.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications    OK No thanks