Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Non bastano alla GeVi Napoli Basket i 26 punti di Parks,il grande impegno di Molinari ,Sandri , Marini, Uglietti e Mayo,  i ragazzi di coach Sacripanti perdono 2 punti importantissimi alla prima di ritorno del Girone Rosso. Bene nei primi due quarti e tutto faceva presagire una gran bella vittoria da parte di Napoli, ma Rieti nel 3 tempo si è compattata ed  ha aggredito con più veemenza gli azzurri rispetto alla loro inconsistente risposta e soprattutto responsabili di tantissimi errori a rimbalzo e in conclusione.

Sono mancate al Napoli , questa sera, le realizzazioni di Marini e Lombardi, fermi rispettivamente a 5 e 6 punti e soprattutto Marini tanti errori sia dalla distanza che sotto canestro, Iannuzzi poco incisivo nei contrasti difensivi e nella lunetta avversaria, Zerini avrebbe potuto dare di più,  Monaldi ha lasciato più spazio a Mayo ( scelta del coach), ma forse avrebbe dovuto giocare più minuti lui.

Rieti ha avuto la costanza e freddezza di aspettare il calo e gli errori dei napoletani, con Sanguinetti (12) e De Laurentis (20) imprendibili  e Stefanelli (20) con 9 punti dalla distanza e sorpassano i napoletani alla fine del 4 tempo e con gran fatica la Gevi Napoli Basket raggiunge il pareggio allo scadere dei tempi regolamentari e quindi si va all’over time.

Rieti anche sfortunata in questi 5 minuti,  infatti non realizza 2 delle quattro serie di tiri liberi concessi dalla terna arbitrale e Napoli non ne sa approfittare, lasciando così sul parquet del Palabarbuto due punti importantissimi per la leader ship del girone.

Le considerazioni di Coach Sacripanti possono essere condensate in queste poche parole, “ ….. abbiamo sbagliato tanto, tanti tiri, tanti passaggi stupidi….. ora ci buttiamo alle spalle questa sconfitta perché mercoledi abbiamo una gara difficile, molto fisica contro un squadra che si è migliorata molto ……“ .

Nel prossimo turno  infrasettimanale la Gevi Napoli Basket incontrerà  la Stella Azzurra Roma, che anche se in quasta stagione ha perso tre incontri contro gli azzurri, bisogna tenere ben presente le parole di Sacripanti, temendo i miglioramenti conseguiti in questo periodo dai romani.

 

TABELLINO

CASA 24 15 17 13 8
OSPITE 15 13 23 18 11

 

GeVi Napoli – Kienergia Rieti 77-80 (24-15, 15-13, 17-23, 13-18, 8-11)

GeVi Napoli: Jordan Parks 26 (6/11, 3/4), Diego monaldi 15 (3/4, 2/6), Josh Mayo 8 (2/3, 0/5), Daniele Sandri 7 (2/3, 1/2), Andrea Zerini 6 (0/0, 2/4), Eric Lombardi 6 (3/5, 0/3), Pierpaolo Marini 5 (1/6, 1/4), Antonio Iannuzzi 2 (1/7, 0/0), Lorenzo Uglietti 2 (1/4, 0/2), Davide Tolino 0 (0/0, 0/0), Amar Klacar 0 (0/0, 0/0), Streten Coralic 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 15 – Rimbalzi: 35 11 + 24 (Andrea Zerini 7) – Assist: 16 (Josh Mayo 8)

Coach Pino Sacripanti

Kienergia Rieti: Quirino De laurentiis 20 (8/10, 1/1), Francesco Stefanelli 20 (4/7, 3/6), Dalton Pepper 15 (2/9, 2/7), Giacomo Sanguinetti 12 (4/4, 0/2), Carlo Fumagalli 7 (2/5, 0/2), Steve Taylor 5 (1/5, 1/1), Riziero Ponziani 1 (0/2, 0/0), Alessandro Sperduto 0 (0/0, 0/0), Nikola Nonkovic 0 (0/0, 0/0), Alessio Fruscoloni 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 27 – Rimbalzi: 40 11 + 29 (Quirino De laurentiis 14) – Assist: 11 (Carlo Fumagalli 4)

Coach Alessandro Rossi

 

CLASSIFICA

 

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x