" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Mercato C.C. Ortigia: continua la programmazione della stagione 2020-2021, nuovi movimenti una partenza ed un nuovo rinforzo

Movimenti di mercato in casa Ortigia in vista della nuova stagione, che vedrà i biancoverdi impegnati su tre fronti, campioanto di A1, coppa italia e coppa europea(in attesa di conoscere se sarà champions league o euro cup).

A lasciare i biancoverdi è Raffaele Rotondo che va in prestito alla Nuoto Catania.

Raffaele Rotondo

Raffaele è cresciuto con l’Ortigia, con la quale ha esordito da professionista, diventando negli anni un punto di forza della formazione biancoverde che negli ultimi tre anni ha conquistato traguardi che hanno fatto la storia del club. Una bandiera che oggi lascia la sua squadra di sempre per andare in prestito a Catania e aiutare, con la sua esperienza e il suo talento, il club etneo a risalire nella massima serie.

Queste le parole di Raffaele Rotondo:

“Per me sarà un anno di cambiamento, ma sono felice di accettare questa nuova sfida per la mia carriera. Scendo di categoria ma vado a sposare il progetto di una società ambiziosa.

Certo, mi spiace lasciare l’Ortigia dove sono nato, cresciuto, vivendo tanti momenti belli e dando tanto a questa squadra e a questa società, ma accetto con tanta felicità questa avventura in A2, dove potrò giocare di più e lottare per risalire in A1.

La Nuoto Catania vuole conquistare la promozione sul campo e sono felice di condividere questo progetto. Cercherò di dare il mio contributo tecnico e di esperienza per centrare l’obiettivo”.

“Ringrazio tutti i tifosi biancoverdi che hanno sostenuto con grande passione me e l’Ortigia in questi anni. Spero che continueranno a sostenere sempre di più l’Ortigia, perché sta facendo cose importanti.

L’unico rimpianto è non aver potuto giocare la finale di Euro Cup, però c’è ancora tempo sia per me che per l’Ortigia per riuscirci un giorno”.

Dopo Giorgio La Rosa (tornato a fine prestito proprio alla Nuoto Catania), dunque, un altro dei protagonisti della scorsa stagione lascia Siracusa.

La società augura a Raffaele il meglio, nella certezza che, con le sue qualità tecniche e umane, potrà vivere un’altra stagione da protagonista e aiutare la sua nuova squadra a centrare l’obiettivo.

 

Arriva invece a titolo definitivo dalla Pallanuoto Trieste Niccolò Rocchi.

Niccolò Rocchi, neo acquisto C.C. Ortigia, foto di Marco Todaro Pallanuoto Trieste

Niccolò Rocchi, difensore, classe 1996, Rocchi muove i suoi primi passi con la RN Imperia, squadra della sua città, per poi passare, all’età di 14 anni, alla RN Camogli.

Qui, resterà due stagioni: nella prima vince uno scudetto con la formazione Under 17, mentre nella seconda fa il suo esordio in Serie A1 e vince un altro scudetto, questa volta con l’Under 20.

Al termine del biennio, si trasferisce alla RN Sori, con la quale, al secondo anno, conquista la promozione in serie A1.

Terminata l’esperienza a Sori, nel 2015 Rocchi passa alla Pallanuoto Trieste dove giocherà per due stagioni in A1. Nel 2017 si trasferisce in Francia, precisamente a Nizza.

L’anno dopo fa rientro a Trieste, dove ha militato nelle ultime due stagioni.

Niccolò Rocchi ha anche giocato con le nazionali giovanili, con le quali ha partecipato a diverse competizioni, vincendo il bronzo europeo con la formazione Under 17.

Queste le prime parole del nuovo difensore biancoverde:

Sono molto felice di iniziare a collaborare con l’Ortigia – esordisce Rocchi -, perché è una società che ha dimostrato negli anni di voler raggiungere obiettivi importanti, partendo dalle basi e da giocatori provenienti dal vivaio, per inserire poi pian piano giocatori di spessore e di grande esperienza. Sono contento di essere parte di questo progetto, quando me lo hanno proposto ho accettato con entusiasmo. Non vedo l’ora di cominciare e sono sicuro che ci toglieremo grandi soddisfazioni”.

“Personalmente – continua il difensore ligure – penso di poter imparare molto dai grandi giocatori che militano in questa squadra e dal mio allenatore. Ringrazio la società e il mister per questa opportunità, darò il meglio di me per ricambiare la loro fiducia. Non vedo l’ora di arrivare in Sicilia, per me è una terra tutta da scoprire. Sono sicuro che la gente sarà calda, accogliente e mi farà sentire bene. Sono convinto che andrà tutto alla grande”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami