Manchester ride. United facile, clamoroso Southampton-Manchester City 0-3

PUBBLICITA

La Manchester calcistica se la ride. Vittorie fondamentali per i Diavoli Rossi e per i Citizens. Southampton-Manchester City 0-3. Frena il Chelsea di Mourinho in casa del modesto Sunderland

La giornata di Premier si apre con un sofferto successo dell’Arsenal sul campo del West Bromwich Albion. Danny Welbeck dopo un’ora di gioco diventa eroe della partita.
Si ferma la corsa del Newcastle United che cede il passo a Londra contro il West Ham. Cresswell segna il punto che vale una vittoria. Nel finale l’espulsione di Sissoko è quasi una condanna per i bianconeri.

Soffre, lotta e vince. Il Liverpool si ricorda come si fa. Lo Stoke regge per 85 minuti, ma un goal di Johnson spezza la maledizione Reds. Il goal è arrivato da una bandiera della squadra ed i tifosi aspettano ancora i nuovi arrivati che tardano ad entrare nel concetto di Anfield.
Risorge invece il QPR che piega il Leicester City. Agli ospiti, non basta il vantaggio di Cambiasso. Tutto facile per lo United che liquida 3-0 un modesto Hull.  Smalling segna il goal dell’1-0 ( convalidato grazie alla tecnologia), Rooney fa 2-0 e Van Persie chiude i conti. Ma occhio, Van Gaal perde Di Maria per infortunio ed il manager olandese dovrà iniziare a fare i conti con un box infermeria affollato.
Pareggi tra Burnley-Aston Villa e Swansea City-Crystal Palace, entrambe terminate sul punteggio di 1-1.

 

Il Chelsea non sfonda! Sul campo di un modesto Sunderland, la banda Mou si lascia impantanare nella ragnatela dei padroni di casa. Punto dorato per il Sunderland, che riesce a chiudere la partita con la porta inviolata. Il punto, fa classifica per il Chelsea, ma conoscendo Mourinho parlera’ inevitabilmente di due punti persi. Come dargli torto.

Southampton-Manchester City 0-3. Colpaccio degli uomini di Pellegrini che piegano i secondi in classifica a domicilio. Yaya Toure con un tiro dalla distanza porta in vantaggio i suoi. Poi, tocca all’eterno Lampard che sempre con un tiro dai 20 metri chiude la pratica. Nel finale arriva anche la gloria per Gael Clichy che di contropiede fa 3-0 e si prende la gioia personale del primo goal in maglia “Azzurra”.

Goal e spettaccolo a White Hart Lane. Mirallas si inventa il goal della domenica, ma dopo pochi minuti Eriksen sfrutta una carambola in area Toffes. A Pochi secondi dal “The Caldo”, Barry si addormenta e perde una brutta palla sulla mediana e Roberto Soldado dopo 9 mesi si sblocca e porta gli “Spurs” in vantaggio. Tottenham Hotspur -Everton finisce 2-1.

Nella foto principale Yaya Tourè. Foto di Alejandro Rázuri. Fonte foto: Flickr

 

PUBBLICITA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

LEGGI ANCHE

Napoli, medici aggrediti al Cardarelli, condannato il colpevole

All'ospedale Cardarelli di Napoli sono stati aggrediti alcuni medici. La sezione apposita della procura di Napoli subito hanno arrestato il colpevole.

Lutto a Castellammare, addio allo scrittore e giornalista Raffaele Bussi

Castellammare perde uno dei suoi figli più autorevoli: Raffaele Bussi, scrittore di grande talento e raffinato intellettuale

Capri, incidente pauroso per un operario

Un operaio è volato giù per una decina di metri a Capri. Ieri un lavoratore di 54 anni impiegato in un albergo e non residente...

Spire, il romanzo che segna l’esordio letterario di Maria Pia Nocerino

La storia narrata trae ispirazione da eventi reali sebbene la vicenda sia frutto di invenzione narrativa. "Spire", il romanzo che segna l'esordio narrativo di Maria Pia Nocerino, è già disponibile in pre-order

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA