Tennis – Alcaraz conquista il Roland Garros, Sinner festeggia il numero 1 a Sesto Pusteria

Tennis – Carlos Alcaraz conquista il Roland Garros e Jannik Sinner festeggia il numero 1 a Sesto Pusteria. Lo spagnolo si è imposto per la prima volta a Parigi; mentre l’azzurro è diventato ufficialmente il leader della classifica mondiale scrivendo la storia del tennis tricolore.

Alcaraz conquista il Roland Garros

Alla fine, a trionfare a Parigi è stato Carlos Alcaraz al termine di un’altra battaglia terminata al quinto set. Nel corso della sua carriera, il nativo di El Palmar ha perso in una sola occasione al parziale decisivo contro Matteo Berrettini agli Australian Open nel 2022. Poi sono arrivate solo vittorie, come quella con Alexander Zverev nella finale del secondo Slam stagionale.

Lo spagnolo si è imposto con il punteggio di 6-3, 2-6, 5-7, 6-1, 6-2 conquistando per la prima volta il Roland Garros. Dopo essere diventato il più giovane numero uno della storia nel 2022, Alcaraz ha siglato un altro record di precocità: nessuno ha vinto almeno uno Slam in tutte le superfici prima di compiere 22 anni. Un record impressionante che proietta Alcaraz già in quella dimensione che appartiene solo ai migliori.

Voglio ringraziare il mio team. L’ultimo mese è stato complicato a causa dell’infortunio. Abbiamo avuto tanti dubbi nelle successive settimane e sono grato di avere tutto voi qui con me. So che date il meglio e il cuore per farmi crescere, maturare e migliorare sia come persona che come giocatore” , ha spiegato Alcaraz durante la premiazione ricordando l’infortunio all’avambraccio che gli ha impedito di partecipare ai Masters 1000 di Montecarlo e Roma.

Vi chiamo squadra, ma siete una famiglia. Grazie a mio padre, mia madre e tutta la mia famiglia. È bellissimo avervi nel mio box. Sin da bambino, correvo a casa dopo la scuole per vedere il torneo e ora sto sollevando il trofeo sotto i vostri occhi. Grazie ancora” , ha chiuso Alcaraz che ha disputato il suo primo torneo internazionale a 12 anni proprio sotto la Torre Eiffel.

Sinner festeggia il numero 1 a Sesto Pusteria

Nonostante la sconfitta subita in semifinale contro il rivale Alcaraz, Jannik Sinner può sorridere perché è ufficialmente il nuovo numero uno del ranking. Si tratta del primo italiano capace di raggiungere questo incredibile traguardo. L’altoatesino è stato accolto da un cospicuo numero di persone quando è tornato a Sesto Pusteria per celebrare con la sua famiglia.

Anche in questo momento speciale, Sinner si è rivolto direttamente ai bambini della sua città natale per ricordare loro l’importanza di inseguire i propri sogni e seguire le proprie passioni. L’azzurro ha elaborato un discorso simile anche dopo aver aggiunto in bacheca il primo Slam agli Australian Open.

Io credo che se scegliete una cosa e siete felici di farla, avete già vinto. Spesso si fanno scelte diverse da quelle che ci piacciono perché c’è la famiglia che ce lo impedisce. Poi il risultato può essere quello che è, non c’è il limite di voler diventare numero uno piuttosto che numero cento” , ha dichiarato Sinner nelle parole riportata dal quotidiano Il Corriere dello Sport.

Mi rende felice poi di poter aiutare questi giovani ragazzini che incontrerò dopo a cullare il sogno che ho avuto anch’io, quello di diventare il numero uno del mondo” .

Photo Credit: FITP Sposito

 

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Pompei scelto il nuovo allenatore

Pompei la società ha scelto Daniele Cinelli come nuovo allenatore. Il comunicato stampa ufficiale FC Pompei comunica di aver affidato a Daniele Cinelli l’incarico di allenatore...

Juve Stabia due colpi in entrata!

Juve Stabia arrivano altri due colpi in entrata come riporta una nota ufficiale della società. Il primo colpo di giornata La S.S. Juve Stabia comunica di...

Come prepararsi a un viaggio in Lapponia: abbigliamento e accessori da mettere in valigia

Ci sono viaggi che tutti sognano di fare almeno una volta nella vita. Il motivo è legato al fascino delle destinazioni, terre sospese tra...

Meglio guardare la partita o fare un’escursione sul Sentiero degli Dei? (video)

Qualche settimana fa ci siamo trovati di fronte ad un dilemma: "Meglio guardare la partita di calcio della Nazionale Italiana o fare una passeggiata/escursione sul Sentiero Degli Dei, tra Agerola e Nocelle?"

ULTIME NOTIZIE

Juve Stabia due colpi in entrata!

PUBBLICITA