Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Aversa-Juve Stabia e’ finita 1-2, ma il motivo del contendere andrà di certo ben oltre i limite dal campo da gioco

Di questa partita si parlera’ molto anche nelle settimane prossime. Riavvolgiamo il nastro e premiamo play sugli ultimi 5 minuti.
L’Aversa sfiora il vantaggio e Pisseri si esalta. Il pubblico di casa inizia a contestare la squadra con il coro:”Il pareggio non serve….”, e come per magia Gomez fa 1-2 sulla sirena.
La panchina dell’Aversa diventa un girone infernale, Marra inizia ad urlare di tutto e la tribuna inizia ad insultare pesantemente Pancaro. Ecco, il film e’ finito, ma in sala stampa ne inzia un altro con un finale difficile da raccontare.
Pancaro, persona educatissima e sempre molto disponibile, e’ costretto a lasciare la conferenza perche’ insultato dalla stampa locale e dal presidente dell’Aversa.

 

Motivo: Juve Stabia accusata di essere  favorita dal direttore di gara. Come si può immaginare,  dichiarazioni pesanti. Quando Pancaro lascia il microfono, si sentono alcune voci che dicono chiaramente:” Salutaci l’Arbitro, amico dell’Arbitro.”
Chi ha visto la partita, puo’ giudicare l’operato del direttore di gara. Gli avversari aversani sono passati dal possibile colpo da “tre punti” a “zero”. Nel calcio, bisogna anche saper perdere e spesso attaccare qualcuno senza motivo non fa che nuocere a questo sport, a dispetto e al di là di tutto il fair play invocato e caldeggiato nelle sedi istituzionali.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi