Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

La Congiura delle polveri ? Paese che vai tradizioni che trovi. E’ sempre stato così, e per fortuna sempre lo sarà.

Ci arrivano da Londra un paio di scatti della notte che ricorda la Congiura delle Polveri che ricade ogni anno il 4 novembre.

Ma cos’è la Congiura delle polveri?

La Congiura delle polveri (The Gunpowder Plot) è sostanzialmente un complotto fallito ai danni del re Giacomo I d’Inghilterra nell’anno 1605. Il piano prevedeva di far esplodere in data 5 novembre 1605 la camera dei lord, in modo da uccidere inevitabilmente il re che sarebbe stato impegnato nello State Opening, la cerimonia di apertura del Parlamento inglese. Il complotto fu svelato da una lettera misteriosa (oggi in custodia al Public Record Office a Londra) e prevedeva il posizionamento di barili carichi di esplosivo sotto la camera dei lord.

Nella notte del 4 novembre, a mezzanotte il re ordinò un ulteriore controllo (in quelli dei giorni precedenti non era emerso nulla) e fu trovato il cattolico inglese Guy Fawkes in possesso di trentasei barili di polvere da sparo. Fu ovviamente arrestato, e poi torturato per avere i nomi degli altri congiurati. In seguito, tutti i congiurati furono arrestai ed impiccati.

 

Guy Fawkes Day o Bonfire Night: la notte dei falò

Dagli inizi del novecento, ogni anno la notte del 4 novembre in ricordo del del complotto fallito si svolge il Guy Fawkes Day o Bonfire Night (la notte dei falò), mentre dieci guardie del corpo della regina, indossando uniformi rosse e cappelli neri, controllano i sotterranei del palazzo di Westminister (oggi ci sono le condutture dell’impianto di riscaldamento), prima che la sovrana apra ufficialmente il Parlamento.

L’evento viene, dunqe, commemorato con falò e fuochi d’artificio, non solo in Inghilterra ma anche in alcune ex colonie britanniche. Nei falò dei festeggiamenti, oltre a legna, viene tradizionalmente bruciato un fantoccio che rappresenta Guy Fawkes, considerato il capo dei cospiratori.

La festa per motivi organizzativi e per dare opportunità a tutti di parteciparvi viene spostata al primo sabato utile dopo il 4 novembre (quest’anno è capitato in data sabato 7 novembre 2015, ndr).

Perchè si tentò la Congiura delle Polveri

In ultimo, è doveroso ricordare le motivazioni della congiura, che risiedono nella volontà di far smettere le persecuzioni contro i cristiani in Inghilterra e che la violenza era l’ultima arma rimasta per risolvere l’annosa questione.

Foto di Michele Longobardi

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x