Venezia introduce il Contributo di Accesso

Un biglietto per la Città dei Canali; a fine mese, a Venezia, prende il via, in forma sperimentale, una nuova misura per contingentare le presenze turistiche

In una mossa senza precedenti, Venezia ha deciso di regolamentare l’accesso alla città attraverso l’introduzione di un “Contributo di Accesso”. Visitare la celebre città dei canali comporterà l’acquisto di un ticket di 5 euro a persona (minori di 14 anni esclusi), una decisione presa per gestire meglio il flusso turistico e preservare l’incanto e la sostenibilità di uno dei patrimoni mondiali più amati.

Punti Chiave Articolo

Tale decisione mira a bilanciare la necessità di proteggere l’indiscusso fascino della città. Il “Contributo di Accesso” è concepito non solo come uno strumento di regolazione dei flussi turistici, ma anche come una risorsa per finanziare la manutenzione e il miglioramento dei servizi cittadini, garantendo così che Venezia possa continuare a incantare i visitatori futuri con la sua bellezza senza tempo.

Il provvedimento prenderà il via in forma sperimentale nel ponte dal 25 aprile al 1° maggio e varrà per chi visiterà al città nei fine settimana di maggio, giugno, nei giorni 6 e 7 luglio e 13 e 14 luglio. Una misura per 29 giorni che potrebbe essere estesa anche nei mesi successivi.

La misura ha suscitato reazioni miste, con alcuni che la vedono come un passo necessario per la conservazione del patrimonio culturale e ambientale di Venezia, mentre altri esprimono preoccupazioni per le possibili ripercussioni sul turismo.

Nonostante il dibattito, l’amministrazione comunale assicura che il contributo sarà impiegato con la massima attenzione ai bisogni della città e dei suoi abitanti, affrontando questioni come l’erosione, l’affollamento e la gestione dei rifiuti.

Venezia, cosa vedere

Venezia è un luogo di incomparabile bellezza e storia, un labirinto di canali e strette calli che nasconde tesori artistici e architettonici di valore inestimabile. Chi visita la Serenissima non può non vedere:

  1. Piazza San Marco: Cuore pulsante di Venezia, è uno dei più grandi capolavori architettonici al mondo. La piazza è dominata dalla magnifica Basilica di San Marco, con i suoi splendidi mosaici dorati, e dall’elegante Campanile di San Marco, da cui si gode una vista mozzafiato sulla città.
  2. Palazzo Ducale: Un tempo residenza del Doge di Venezia, questo capolavoro del gotico veneziano affascina i visitatori con i suoi intricati dettagli architettonici, le sue sale sontuosamente decorate e il famoso Ponte dei Sospiri, che collega il palazzo alle prigioni storiche.
  3. Canale Grande: La “strada” principale di Venezia, un’impressionante via d’acqua circondata da palazzi storici, che si può ammirare al meglio in un tragitto in vaporetto o in gondola. Non perdete il tramonto sul Canale Grande, un’esperienza indimenticabile.
  4. Ponte di Rialto: Uno dei ponti più fotografati di Venezia, il Ponte di Rialto è stato per secoli il cuore economico della città, grazie al mercato che si svolge nelle sue vicinanze. Il ponte attuale, un arco di pietra meravigliosamente scolpito, risale al XVI secolo.
  5. Gallerie dell’Accademia: Situate sul Canal Grande, le Gallerie dell’Accademia ospitano la più ricca collezione di pittura veneziana dal XIV al XVIII secolo, con opere di artisti del calibro di Bellini, Giorgione, Veronese, Tintoretto e Tiziano.
  6. Isola di Murano: Famosa in tutto il mondo per la sua secolare tradizione nella lavorazione del vetro, Murano offre la possibilità di visitare le fornaci dove ancora oggi gli artigiani creano opere uniche, oltre a musei dedicati all’arte vetraria.
  7. Isola di Burano: Questa piccola isola è nota per le sue case colorate vivaci e per la tradizionale produzione di merletto. Burano offre un’atmosfera tranquilla e pittoresca, ideale per chi cerca una pausa dalla frenesia della città principale.
  8. Chiesa di Santa Maria della Salute: Questa imponente basilica barocca si erge maestosamente all’ingresso del Canal Grande ed è stata costruita come offerta per la liberazione della città dalla peste del 1630. L’interno è altrettanto maestoso, con opere d’arte di Tiziano e Tintoretto.
  9. Teatro La Fenice: Uno dei teatri d’opera più famosi al mondo, La Fenice ha ospitato numerose prime mondiali di opere importanti. Dopo essere stato distrutto dal fuoco più volte, il teatro è stato magnificamente restaurato e continua a offrire spettacoli di altissimo livello.

Venezia

Questi sono solo alcuni dei numerosi tesori che Venezia ha da offrire. Ogni angolo di questa città unica al mondo nasconde storie, arte e bellezze pronte a essere scoperte.

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Angri si porta a casa un ex Savoia

Angri calcio la società annuncia un importante colpo di calciomercato. È fatta per Petricciuolo. Il comunicato stampa ufficiale che annuncia Mariano Petricciuolo.   Attaccante esterno, eclettico con...

Reina è del Como, torna in A l’ex Napoli

Reina torna in Serie A. Il portiere ex Napoli e Liverpool ha spostato il Como. Reina ufficiale. Il comunicato stampa della società Como 1907 è lieto...

Angri è fatta per un nuovo giocatore

Angri calcio arriva un nuovo centrocampista Il comunicato stampa ufficiale 𝗖𝗔𝗥𝗧𝗘 𝗦𝗔𝗜𝗗 𝗠𝗛𝗔𝗡𝗗𝗢 𝗣𝗥 𝗜𝗟 𝗖𝗘𝗡𝗧𝗥𝗢𝗖𝗔𝗠𝗣𝗢 𝗔𝗡𝗚𝗥𝗘𝗦𝗘 Nuovo rinforzo per il centrocampo grigiorosso. Conclusa un’altra trattativa che...

Sebastiano Esposito ritrova la Serie A

Sebastiano Esposito è un nuovo giocatore dell' Empoli. Lo ha comunicato la società toscana con un lungo comunicato apparso sui canali ufficiali. È ufficiale il...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA