Tracce collegamento a “blackout” su pc e smartphone

Milano – Igor May, 14enne,  è stato trovato morto nella sua cameretta lo scorso 6 settembre.

Igor era un arrampicatore agonistico e utilizzando una corda da roccia si è impiccato al suo letto a castello.

Forse un macabro gioco

Da una prima analisi del suo computer e del suo smartphone si sospetta che il giovane possa aver partecipato ad un macabro gioco del web chiamato “blackout” che consiste nel privarsi dell’ossigeno  per periodi sempre più lunghi fino a svenire per poi riprendere conoscenza.

Si attende l’esito delle indagini.

Intanto la famiglia di Igor ha deciso di diffondere il nome del ragazzo per rivolgere un appello ai genitori degli adolescenti affinché siano loro il più possibile vicini.

Print Friendly, PDF & Email