Accedi
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Home

Domani venerdì 15 marzo 2019 – Sciopero mondiale per il futuro

I giovani di 60 Paesi, compresa l’Italia, scenderanno in piazza per chiedere ai capi di Stato e di Governo, impegni concreti contro i cambiamenti climatici.

Per il “Global Strike cor Future” studenti, scuole e cittadini si mobiliteranno con cortei e manifestazioni per chiedere un cambiamento nelle politiche, sensibilizzare le persone e le istituzioni relativamente al fatto che l’impatto umano sul pianeta è sempre meno sostenibile ed il tempo a disposizione per affrontare il problema sempre più breve.

Da dove nasce il “Global Strike for Future”?

Il “Global Strike for Future” trae ispirazione dai “Fridays for Future”, la protesta operata dalla quindicenne Greta Thunberg, la studentessa svedese di 16 anni, diventata il simbolo e la rappresentante più conosciuta del nuovo movimento ambientalista studentesco.

Il 20 agosto del 2018, Greta decise di non andare più a scuola fino al 9 settembre, giorno delle elezioni politiche.

Invece di andare a scuola, Greta ogni giorno andó davanti alla sede del Parlamento svedese a Stoccolma per chiedere politiche più incisive per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica.

Dopo le elezioni politiche, la ragazza tornò a scuola, assentandosi comunque ogni venerdì per proseguire la sua protesta davanti alla sede del Parlamento.

La storia della studentessa svedese è stata ripresa da diversi media locali e gradualmente ha superato i confini della Svezia.

In pochi mesi, la sua storia ha fatto il giro del mondo e migliaia di studenti, in diversi paesi, hanno iniziato a organizzare marce e manifestazioni sul clima, sempre di venerdì.

La rivista TIME ha inserito Greta nella lista dei 25 adolescenti più influenti per il 2018.

La scorsa settimana, in occasione della Giornata internazionale della donna, Greta  è stata nominata la donna più importante e influente del 2019 in Svezia.

Cosa accadrà domani in Italia?

In Italia, domani, gli studenti manifesteranno in circa 180 città.

A Napoli Fridays for future chiama a raccolta la Campania in piazza Garibaldi alle ore 9.00

Nessuna esposizione di loghi di partiti politici e organizzazioni “per evitare strumentalizzazioni” – sì a cartelli e striscioni.

(Foto da Facebook)

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi