Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Il rispetto per le donne e giochi di parole allo Zecchino d’oro: l’importanza delle parole che tante volte creano equivoci.

Zecchino d’oro: “Un principe blu” e “Non capisco un tubo” sono i titoli delle due canzoni firmate da Carmine Spera  che ascolteremo alla 62^ edizione de Lo Zecchino d’oro. Lo show  avrà inizio mercoledì 4 e potremmo seguirlo su Rai1 con la conduzione di Antonella Clerici fino a sabato 7. La finalissima sarà trasmessa in prima serata con la conduzione del famoso presentatore Carlo Conti, tra l’altro da qualche anno  direttore artistico dello Zecchino d’oro.
Un principe blu” scritta in collaborazione con Flavio Careddu, già autore con Spera di altri brani cantati
alla kermesse dedicata alla musica dell’infanzia tratta di un tema molto attuale qual è il rispetto per le
donne .
Il tema è stato trattato dagli autori con il linguaggio delle favole, che risulta da sempre quello più semplice  per poter arrivare ai bambini. La canzone sarà eseguita dalla piccola Luna Massari di 6 anni di Ragusa.

Carmine Spera ormai veterano de Lo Zecchino d’oro non è nuovo a trattare temi delicati rivolgendosi ai bambini ricordiamo “L’Anisello Nunù” che ad oggi conta straordinariamente 30 milioni  di visualizzazioni su “You tube” ed è diventata già una canzone classica seppure sia stata cantata solamente pochissimi anni fa.

“Non capisci tubo” è invece un tormentone musicato dal maestro gragnanese Giuseppe De Rosa. Un testo  anch’esso divertentissimo che Spera ha scritto col fido Careddu e che spiegherà l’importanza delle parole che tante volte creano equivoci. Sarà interpretato da Gabriele Tonti di Sabaudia di solamente 5 anni. Gli arrangiamenti musicali sono stati curati dal maestro Beppe Vessicchio.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi