Sciopero medici e infermieri, salgono all’85% le adesioni

PUBBLICITA

Sciopero medici e infermieri all’85%. Una giornata di protesta per il sistema sanitario nazionale

Oggi 5 dicembre è una giornata storica per il sistema sanitario nazionale: medici, dirigenti sanitari e infermieri hanno dichiarato uno sciopero nazionale di 24 ore a partire dalla mezzanotte del 5 dicembre. La protesta è stata proclamata dai sindacati Cimo Fesmed, Anaao Assomed (il principale sindacato degli ospedalieri) e Nursing Up (sindacato infermieri). Finora, gli aderenti allo sciopero hanno raggiunto un notevole 85%, gettando un’ombra significativa sul funzionamento ordinario degli ospedali e dei servizi sanitari.

L’azione di protesta è stata scatenata dalle crescenti preoccupazioni del personale sanitario riguardo alle condizioni di lavoro, alle carenze di risorse e alle richieste sempre più impegnative nel contesto della pandemia globale. I sindacati hanno sottolineato la necessità di affrontare le problematiche urgenti che affliggono il settore sanitario e garantire migliori condizioni di lavoro e maggiori assunzioni per tutti coloro che sono in prima linea nella lotta contro le malattie.

“Dopo l’ennesima manovra economica che ignora le esigenze dei professionisti della salute, mette in discussione i loro diritti acquisiti e dimentica le necessità della sanità pubblica, è giunta l’ora di scioperare. Ci vediamo in piazza per esprimere a gran voce tutta la nostra rabbia e la nostra delusione”. Queste le parole dei sindacati.

Sciopero medici e infermieri, più assunzioni e diritti

Il livello di adesione allo sciopero dimostra la forza dell’unità all’interno della comunità sanitaria. Hanno evidenziato che le richieste avanzate non sono solo per il miglioramento delle condizioni di lavoro, ma anche per un riconoscimento adeguato del ruolo fondamentale che il personale sanitario svolge per la salute pubblica.

Il sindacato Anaao Assomed, rappresentante dei medici ospedalieri, ha sottolineato la necessità di un investimento significativo nelle risorse umane e materiali per garantire una gestione efficiente delle emergenze sanitarie. Hanno sottolineato che la professione medica ha subito notevoli pressioni e sacrifici e che è giunto il momento di tradurre il riconoscimento sociale in azioni concrete.

Da parte sua, il sindacato infermieri Nursing Up ha evidenziato il ruolo cruciale degli infermieri nell’assistenza ai pazienti e ha sollecitato un aumento del personale infermieristico per garantire una cura adeguata e sicura.

PUBBLICITA
PUBBLICITA

Leggi anche

Antonella Di Massa trovata morta a Ischia: era scomparsa dal 17 febbraio

Triste epilogo per la scomparsa di Antonella Di Massa, donna di 51 anni di cui si erano perse le tracce in quel di Ischia lo scorso 17 febbraio.

Bioverde , la Pallacanestro Antoniana vince ancora

Bioverde: ottava meraviglia a Cercola, 79-86 sulla Growatt Portici e testa della classifica conquistata. Il focus come raccontano i canali ufficiali: La vetta si tinge...

Alla scoperta della città di Gibellina

La fiction Rai "Màkari", giunta alla terza stagione e ispirata ai romanzi di Gaetano Savatteri, offre agli spettatori un viaggio emozionante attraverso alcuni dei luoghi più suggestivi della Sicilia. Tra questi la straordinaria città di Gibellina

Pallacanestro Antoniana un incontro importante

Pallacanestro Antoniana un incontro importante, come riporta una nota ufficiale della società Pomeriggio significativo per Tommaso Mezzacapo e Bruno Fernando, i quali, accompagnati dal responsabile...

Ultime Notizie

PUBBLICITA