Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

Lunedì 13 luglio 2015, riapre il cantiere per continuare i lavori della stazione TAV ad Afragola. Ufficialmente dal 2003, ha subìto il fallimento di due società, per poi arrivare alla terza, l’Astaldi, che si speri porti a termine nel 2016 e diventi funzionante a tutti gli effetti nel 2017.

Tante le figure di rilievo presenti all’inaugurazione del cantiere della Tav ad Afragola, questa volta senza tagli di nastro rosso, ma con la benedizione del parroco di Afragola.

Presente Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania da circa un mese, che ha ribadito di voler che la stazione Tav ad Afragola sia funzionante entro il 2017, i tempi giusti, senza altri intoppi o ritardi, saranno precisi nei pagamenti rispetto agli stadi di avanzamento, non dovrebbero esserci problemi nè idrogeologici o archeoligici, vista la collocazione, insomma, sarà “simbolo di rinascimento della regione, un’opera strategica, che non sostituirà la stazione di Napoli centrale, ma servirà solo ai treni in transito da Sud a Nord, facendo risparmiare i tempi di percorrenza“.

 

Graziano Delrio, Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, conta anche di fa passare i treni alta velocità, con fermata. Segretario della commissione trasporti della Camera dei Deputati, ha sia sollecitato che si sbloccasse la situazione “impresa”, che si dovesse occupare dei lavori commissionandoli all’Astaldi, ha sia seguito la progettazione : “E’ un’opera strategica per la regione Campania, abbiamo contribuito a non perdere il finanziamento ed a riavviare la progettazione e le procedure per la gare: c’eravamo visti già al ministero con il sindaco e dirigenti delle Ferrovie. Parte un cantiere straordinario per la qualità architettonica dell’opera e per la valenza strategica che nel sistema del trasporto su ferro della regione, ovviamente bisogna completare l’anello metropolitano, bisogna completare la Capodichino – Cancello dopo sarà completamente fruibile questa stazione“, ancora il Sindaco Tuccillo, afferma che si dovrebbe prendere la palla al balzo per migliorare tutta la rete dei trasporti campana.

Ovviamente, anche per l’area circostante la  Tav ad Afragola sarà attuato un progetto di sviluppo. Tutto ciò porterà 150 nuovi posti di lavoro edili, per non parlare poi al completamento; l’opera architettonica è stata affidata alla vincitrice del concorso indetto proprio dalle Ferrovie dello stato: Zaha Hadid. Ci sarà un ponte lungo 400 metri, con grandi vetrate che quasi in modo astratto e stilizzato ricorda un treno in corsa.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi