Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Domani, domenica 29 marzo torna l’ora legale. Dovremo spostare le lancette degli orologi un’ora in avanti. Ogni anno, punto e a capo. Sempre le stesse domande e sempre le stesse difficoltà: “Dormiremo in più? Dormiremo in meno? Sono stanco, non riesco a ristabilire un equilibrio”. Abbiamo chiesto agli esperti, cosa comporta il cambio dell’ora ai tempi del coronavirus.

L’ora legale ai tempi del coronavirus: la parola agli esperti

Secondo gli esperti, i ritmi più lenti imposti dall’isolamento, unica soluzione per fronteggiare l’emergenza coronavirus, dovrebbero consentire un più facile adattamento al cambiamento. Non solo, stando in casa, i ritmi sono scanditi più lentamente, ma anche l’impegno di alzarsi alla stessa ora per la scuola e/o il lavoro è svanito. Per questo motivo, l’impatto dell’ora legale, questa volta dovrebbe essere meno forte per il nostro organismo.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications    OK No thanks