Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Universiadi 2019 – Una cerimonia d’apertura da togliere il fiato

Proiezioni spettacolari, ospiti d’eccezione, 30.000 spettatori sugli spalti, 8.000 atleti, il Presidente Sergio Mattarella commosso in tribuna, grandi emozioni: questa è la Napoli che ci piace, questa è la Napoli che amiamo, questa è la Napoli che vogliamo raccontare.
In uno Stadio San Paolo “vestito a gran festa”, una cerimonia d’apertura entusiasmante.
Spettacolare l’ingresso di Maria Felicia Carraturo, pluriprimatista italiana apnea in assetto costante no limits.
L’atleta indossa i panni di Partenope, un abito con uno strascico lungo 60 metri che veste il San Paolo.
E’ il Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris a dare il benvenuto:

“Do il benvenuto in questo bellissimo stadio e nella città dei mille colori, dello sport, dei giovani, della pace, dell’accoglienza, nella città dell’amore.
Il mio augurio e l’augurio di tutti i napoletani è che possiate trascorrere giorni di forti emozioni”.

 

In tribuna il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con il Presidente della Camera Roberto Fico, l’arcivescovo di Napoli, cardinale Crescenzio Sepe, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e Oleg Matytsin,  il numero uno della FISU (Federazione degli Sport Universitari).

“Sembrava una sfida impossibile eppure siamo qui, 70 impianti ristrutturati in dieci mesi, è stato un lavoro enorme. Abbiamo voluto questo evento per tanti motivi: avete visto sfilare ragazzi di popoli che sono in guerra tra di loro ma sono uniti n un’occasione di pace, abbiamo voluto promuovere turismo e partecipazione giovanile nei quartieri” – ha detto Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania.

L’atleta più apprezzata dal pubblico maschile

Pieni di entusiasmo hanno sfilano per ultimi, trattandosi del paese ospitante,  gli italiani sulle note di “Gloria” di Umberto Tozzi.  Il Presidente Mattarella si è alzato in piedi visibilmente emozionato.

Universiadi 2019: Uno dei momenti più emozionanti

Malika Ayane canta “L’italiano”, poi entra Bebe Vio in uno splendido abito rosso. Icona di determinazione, coraggio e positività, Bebe porta il tricolore e lo consegna ai corazzieri pronti per innalzare la bandiera sulle note dell’Inno di Mameli eseguito dalla fanfara dei Carabinieri.

Poi, i ballerini omaggiano Napoli e la cultura popolare portando in scena Pulcinella e le maschere della commedia dell’arte.

Il Presidente Mattarella dà il via ufficiale ai Giochi

“Nella certezza che questo grande evento sportivo rinsalderà l’amicizia tra i popoli del mondo, dichiaro aperta la 30esima edizione dell’Universiade”.

 

(Video da Youtube – Foto da Facebook)

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi