Coppa Italia, l’Inter elimina la Juve col tocco delizioso di Dimarco

Inzaghi opta per un 3-5-2 con Dzeko in attacco al fianco di Lautaro Martinez, panchina per Brozovic e Lukaku; 3-5-1-1 per Allegri con Di Maria alle spalle di Chiesa. Al 15’ Barella verticalizza di punta per Dimarco che spiazza Perin; 1-0 per l’Inter.

I nerazzurri insistono col destro di Lautaro che esce di pochissimo; dall’altra parte ci prova De Sciglio di testa con palla che termina sui tabelloni pubblicitari. Poco dopo la mezz’ora Lautaro spara in curva col sinistro mentre Onana devia in corner il tiro di Kostic; il primo tempo termina 1-0.

 

Allegri passa al 4-3-3 inserendo Milik per Kostic ma le occasioni non aumentano. Perin si supera sul destro a volo di Mkhitaryan. La Juventus nonostante l’ingresso del polacco punge poco ed i nerazzurri sono molto attenti in gestione; la gara termina 1-0, l’Inter elimina quindi la Juve.

La finale di Coppa Italia si giocherà il 24 maggio a Roma: i nerazzurri incontreranno la vincente di Fiorentina-Cremonese che si giocherà domani, all’andata è finita 2-0 per la viola.

 

(Fonte immagine in evidenza: pagina Facebook F. C. Internazionale)

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

La Premier Meloni condanna l’attentato a Trump

Il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni ha espresso solidarietà per i gravi fatti degli Stati Uniti con l'attentato a Donald Trump. Il Post social di...

Il Pomigliano Jazz 2024 apre con Gonzalo Rubalcada Trio

Il famoso pianista jazz cubano Gonzalo Rubalcada apre la 29° edizione del Pomigliano jazz

Detti napoletani: “‘E chiacchiere s’ ‘e pporta ‘o viento; ‘e maccarune jengheno ‘a panza”

‘E chiacchiere s' ‘e pporta ‘o viento; ‘e maccarune jengheno ‘a panza." (letteralmente "Le chiacchiere se le porta il vento; i maccheroni riempiono la pancia"). più che mai rilevante e attuale

L’avventuriero novellino di Ossan… – L’angolo del nerd e dell’Otaku

Rick Gladiator è deciso a diventare un avventuriero, cosi quel che sosti. Per questo si è allenato intensamente per due anni. Ma Rick ha un problema: ha trentadue anni. Questo rende scettiche le persona intorno a lui. Questo perché il potere magico, alla base anche della forza fisica, man mano che si avanza di età è sempre più difficile da incrementare. Ed infatti viene spesso deriso e sottovalutato per questo. Tuttavia Rick ha un segreto: nei suoi due anni di allenamento è stato seguito dal team più forte dell'intero continente, Orichalcon Fist, composto da avventurieri di classe S, tutti in grado di spazzare via intere armate. 

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA