Registrati

Ti sarà inviata una password per E-mail

Massimo Caputi ci ha rilasciato una bella intervista con argomenti il campionato, Napoli-Inter e la Nazionale.

Abbiamo raggiunto telefonicamente Massimo Caputi noto giornalista nonchè conduttore di trasmissioni televisive, abbiamo chiesto un parere  sul Campionato, un’opinione sul prossimo Napoli-Inter, e per ultimo un giudizio sulla Nazionale di Ventura.

Ecco le nostre personalissime domande.

Il campionato parla toscano, Sarri, Allegri e Spalletti guidano le squadre più forti del momento, è un caso o la “scuola toscana” è la migliore?

Non saprei dire se la scuola toscana è la migliore, però sono i tre allenatori allenatori più bravi del torneo, il fatto che siano toscani ha una motivazione io credo nella personalità di gestire determinate situazioni. Hanno tre caratteri completamente diversi ma al tempo stesso hanno come caratteristiche di avere personalità, con la battuta pronta, con tre modi di interpretare il calcio.

Ci sarà aria nuova in vetta alla classifica?

Io penso di si, penso che indubbiamente il fatto che la Juve stia cercando una nuova identità ed un nuovo modo di essere squadra,  Allegri sta cercando di trovare nuove idee., lascerà posto alle altre. Il Napoli ha lo stesso gruppo, l’Inter ha trovato in Spalletti l’allenatore ideale, anche la Roma nonostante abbia cambiato molti giocatori ed allenatore, rimane una squadra molto competitiva come ha dimostrato in Champions League.

Sabato sera c’è in programma Napoli-Inter, è già un dentro o fuori o è troppo presto?

Io credo che sia troppo presto perchè i campionati si decidono in primavera, bisognerà vedere come arrivano le squadra a Marzo. In quel periodo conterà la condizione fisica, gli infortuni e la preparazione, questa partita può comunque essere uno spartiacque per il Napoli, in caso di vittoria potrebbe allungare in maniera importante sulle rivali, in questo caso la vittoria dei partenopei  sarebbe un vantaggio che poi potrebbe gestire più avanti. E’ indubbio che è una partita molto aperta, l’Inter ha un ottimo ruolino di marcia con sette vittorie ed un pareggio, però credo che il Napoli parta favorito.

Il fatto che il Napoli abbia iniziato ad inizio Luglio la preparazione fisica può rappresentare un problema nel prosieguo del campionato?

Io credo che da quando c’è Sarri  ha evitato qualsiasi tipo di tournee facendo lavorare bene la squadra, ed i benefici di questa preparazione sono evidenti. Quest’anno hanno, si ,iniziato prima a causa dello spareggio per entrare in Champions, quello che può preoccupare il Napoli è l’alternativa semmai ci dovesse essere assente uno ai tre giocatori in attacco, Insigne, Callejon e Mertens.

L’eventuale assenza di Insigne può spostare gli equilibri in favore dell’Inter?

E’ un qualcosa che non sappiamo, fino  ad ora il Napoli non ha mai dovuto fare a meno de itre giocatori in attacco, sarà interessante vedere nel caso in ci Insigne non ci sarà come verrà sostituito da Sarri e come reagirà la squadra. L’assenza di Insigne sarebbe un’assenza pesante, però la forza del gioco la consapevolezza che ha acquisito la squadra di Sarri, fanno del Napoli, comunque la favorita dell’incontro.

 

L’Italia è agli spareggi, le ultime tre partite non sono state giocate molto bene dalla squadra di Ventura, è colpa dell’allenatore o perchè in Italia non c’è ricambio generazionale?

Io credo che sarebbe ingiusto dare tutta la colpa a Ventura, anche se l’allenatore ha comunque delle colpe. Sono venuti a mancare diversi giocatori, il momento di condizione generale non era dei migliori io al suo posto avrei giocato diversamente, facendo delle cose più semplici e realistiche . Il modulo 4-2-4 che applica Ventura in Italia non è praticato da nessuno, andare sul facile sarebbe stato meglio. Abbiamo il dentro o fuori, io mi auguro che in quella circostanza Ventura abbia tutti i giocatori a disposizione, e che metta nel miglior modo più semplice in campo la squadra.

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi