Burnley – Everton 1-5: dimenticato il Tottenham, doppietta per Digne

I Toffees tornano alla vittoria contro un Burnley povero di idee: Burnley – Everton è finita 1-5.

http://gty.im/1074931816

BURNLEY – EVERTON 1-5, LA CRONACA

Marco Silva schiera i suoi con una formazione a sorpresa: 3-4-3 con Richarlison in panchina, insieme a Gueye, recuperato, e Niasse, scelto al posto di Tosun (addio a gennaio?). In campo Gomes, dopo che in settimana si era allenato a parte per un acciacco muscolare.

Partita che inizia bene per l’Everton, che dopo 2 minuti di gioco trova il vantaggio: sugli sviluppi di un corner la palla arriva a Bernard, che scodella al centro dove Yerry Mina è bravo ad incornare per lo 0-1.
Al 13° Digne raddoppia direttamente da calcio di punizione dal limite dell’area, con un sinistro che non lascia scampo ad Hart. E’ il suo 2° gol stagionale, entrambi arrivati da calcio piazzato.
Al 21° minuto Mee commette un’ingenuità colpendo con la mano, con l’arbitro che non può non fischiare calcio di rigore. Dal dischetto va Sigurdsson, che spiazza il portiere per lo 0-3.
Il Burnley, nonostante il risultato incredibilmente largo per i minuti giocati, si riversa all’attacco per cercare di riaprire la gara. Al 37° i Clarets, nonostante non riescano a costruire azioni degne di note, trovano l’1-3: sugli sviluppi di un corner Mee colpisce il palo, e sulla ribattuta c’è Gibson, che realizza la rete.

Nel secondo tempo i padroni di casa tornano in campo decisi a riaprire il match, e ci vanno vicini al 48° con un tiro da distanza ravvicinata di Hendrick che finisce alto sopra la traversa.
I Toffees però non stanno a guardare, e scatena la velocità dei propri attaccanti per mettere in difficoltà gli avversari. Le azioni pericolose sono molte, ma Bernard, Walcott, Sigurdsson e Calvert-Lewin non riescono mai ad arrivare al tiro in maniera pericolosa. L’occasione di arrotondare il risultato capita sulla testa di Keane al 68°, ma la sua conclusione termina fuori di poco.
70° minuto, capolavoro di Digne: carica il tiro da oltre 30 metri e lo scaglia all’angolo basso, dove Hart non può arrivare, e realizza l’1-4.
All’82° Barnes prova a rendere meno amara la sconfitta con un bel diagonale che termina fuori di pochi centimetri. Nell’ultimo minuto di recupero arriva anche la firma di Richarlison, che sfrutta un filtrante di Sigurdsson e trafigge Hart per la 5° volta.

I Toffees dimenticano così la sconfitta casalinga con il Tottenham e si gettano (momentaneamente) alle spalle il brutto periodo passato. L’attacco è finalmente tornato a girare, nonostante non abbia segnato nessuna delle punte schierate inizialmente, ed avere un’arma come Digne nelle conclusioni dalla distanza, che siano calci piazzati o meno, è cosa non da poco.
Burnley che rimane ancora nell’oblio, e giocando in questa maniera difficilmente ne uscirà. Un manager come Dyche dovrà trovare delle soluzioni, anche pescando nel mercato di gennaio.

BURNLEY – EVERTON 1-5, IL TABELLINO

Burnley (5-3-2): Hart; Lowton, Tarkowski, Mee, Gibson (63° McNeil), Taylor; Westwood, Cork, Hendrick (63° Gudmundsson); Barnes, Vokes (73° Wood).

Panchina: Heaton, Bardsley, Long, Vydra. Allenatore: Sean Dyche

Everton (3-4-3): Pickford; Mina, Keane, Zouma; Coleman, Gomes (74° Gueye), Sigurdsson, Digne; Walcott, Calvert-Lewin (67° Richarlison), Bernard (80° Davies).

Panchina: Stekelenburg, Jagielka, Baines, Niasse. Allenatore: Marco Silva

MARCATORI: 2° Mina (E), 13° e 70° Digne (E), 22° Sigurdsson su rigore (E), 37° Gibson (B), 93° Richarlison (E)

CreditFoto: Facebook


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Napoli, allerta meteo per caldo

Oggi, 12 giugno, a Napoli è previsto un bollino giallo, livello di allerta 1, indicante condizioni meteorologiche che potrebbero anticipare un'ondata di calore. La situazione Napoli...

ShedirPharma Sorrento parla Fabrizio Ruggiero

  ShedirPharma Sorrento Fabrizio Ruggiero parola al Presidente Ci siamo. La stagione 2024/25 apre ufficialmente i battenti, ed il roster sorrentino riparte con ambizioni importanti, deciso...

Napoli Basket e Italstage s.r.l. presentano il progetto per il nuovo Palasport

Palazzetto sport e musica, Napoli Basket e Italstage presentano proposta al comune: arena da 14mila posti, investimento di 54 milioni

Aspettative per la Nazionale Italiana ad Euro 2024

Che aspettative ci sono per la Nazionale Italina che domani, Sabato 15 Giugno, debutterà contro l'Albania? In un classico clima tutto italiano, con un mix di fiducia e rassegnazione ad una figuraccia epica. Il C.t. Luciano Spalletti, in un'intervista rilasciata poco dopo la qualificazione, fu chiaro "Vinco Europei, mondiale e mi ritiro".

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA