Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Stoke City vs Everton si è chiusa 1-2, con la doppietta decisiva messa a segno ancora una volta da Cenk Tosun, marcatore per la 3° partita consecutiva.

STOKE CITY VS EVERTON 1-2, LA CRONACA

All’ex Britannia Stadium il clima sembra essere impazzito: bufera di neve, sole, bufera di neve, sole, bufera di neve,…e così via fino al 90° minuto. Il campo però dal 20° minuto comincia a ricoprirsi di bianco e le squadre devono faticare molto per portare palla (rischiando anche infortuni).

Nel primo tempo la prima occasione capita a Davies: punizione battuta da Rooney sulla trequarti, colpo di testa del centrocampista, che clamorosamente da due passi riesce ad alzare troppo la palla.
Al 26° risponde lo Stoke con Crouche che prova a sfruttare la specialità della casa, il colpo di testa, ma manda il pallone di poco alto sulla traversa.
4 minuti dopo, ingenuità di Adam che falcia letteralmente Rooney davanti l’area di rigore Toffees: l’arbitro Atkinson non ha dubbi, cartellino rosso e Potters in 10.
Il clima negli ultimi minuti del primo tempo si fa veramente avverso e le due squadre non riescono a creare altre grandi occasioni.

Nella seconda frazione gli ospiti partono meglio, ma nel primo quarto d’ora l’unica occasione arriva con Rooney, che con una punizione prova a beffare Butland, ma il portiere avversario si fa trovare pronto e respinge.
Al 68° altro tiro dalla distanza, stavolta di Keane, e seppur centrale, Butland è costretto a rifugiarsi in angolo data la potenza della conclusione.
Sugli sviluppi del corner arriva lo 0-1: cross dalla sinistra, colpo di testa in tuffo di Tosun (forse in leggerissimo off-side), Butland respinge, Calvert-Lewin conclude da due passi a botta sicura, ma sulla linea arriva Shawcross con un’acrobazia e rimanda la palla in campo, ma questa torna sui piedi di Tosun, che la scarica in porta con tutta la sua potenza realizzando il 3° gol con l’Everton (consecutivi).
Lo Stoke prova a reagire ed alza il baricentro. Al 77° ingenuità di Tosun, che in uscita fa un fallo inutile su Allen e causa una punizione pericolosa. L’ex Liverpool mette palla al centro, dove Choupo-Moting (mantenuto in gioco da Jagielka, che non è salito a tempo col resto dei compagni) non si fa pregare e fa 1-1. In occasione della rete il giocatore si stira ed è costretto ad uscire dopo essere entrato soltanto pochi istanti prima.
All’83° occasione incredibile per Calvert-Lewin, che servito da un grande filtrante di Tosun si ritrova da solo davanti al portiere, ma stoppa male la palla e perde il tempo di gioco facendo recuperare i difensori avversari ed il suo tiro viene così respinto.
1 minuto più tardi però, i Toffees tornano d nuovo in vantaggio: cross di Walcott dalla destra e colpo di testa preciso e potente del centravanti turco acquistato dal Besiktas a gennaio, che fissa il risultato sull’1-2.
All’86° ultima occasione del match, ancora con Calvert-Lewin, ma ancora una volta è poco preciso in fase di realizzazione e Butland respinge il suo tiro.

La partita finisce così, con una prestazione dell’Everton che, seppur in 11 contro 10, bisogna considerare positiva viste le difficili condizioni meteo, variabile da un momento all’altro con improvvise raffiche di neve unite ad un forte vento.
Adesso, toccata quota 40 punti e con la salvezza raggiunta (non ancora matematicamente), si può iniziare a pensare alla prossima stagione.

STOKE CITY VS EVERTON 1-2, IL TABELLINO

Stoke City (4-3-3): Butland; Johnson, Zouma, Shawcross, Stafylidis; Allen, Adam, Badou; Shaqiri (75° Berahino), Crouch, Sobhy (71° Choupo-Moting, 79° Jese).

Panchina: Haugaard, Bauer, Martins Indi, Fletcher. Allenatore: Lambert

Everton (4-3-3): Pickford; Coleman, Jagielka, Keane, Baines; Davies (53° Calvert-Lewin), Gueye, Rooney (87° Schneiderlin); Walcott, Tosun, Bolasie (92° Holgate).

Panchina: Robles, Martina, Klaassen, Niasse. Allenatore: Allardyce

MARCATORI: 69° ed 84° Tosun (E), 77° Choupo-Moting (SC).

ESPULSI: Adam al 30° (SC)

CreditFoto: Facebook

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi