L’Inter chiude il girone di andata ed il suo 2018 con una vittoria sul campo di un Empoli molto ordinato. Di Keita Baldé il goal decisivo.

 

Primo tempo per nulla indimenticabile, il gioco è stato molto spezzettato. L’Empoli gioca con reparti molto stretti e di conseguenza l’Inter non riesce quasi mai ad impensierire la retroguardia avversaria. Iachini sceglie il 3-5-2 con l’esordio dal primo minuto di Untersee; 4-3-3 per Spalletti che perde Perisic per un infortunio nel riscaldamento. Azzurri vicino al goal con il colpo di testa del neo-entrato Zajc che finisce alto di poco dopo un bel cross di Pasqual. Si registra solo un tiro in porta nei primi 45 minuti, quello di Politano dalla destra respinto bene da Provedel. I padroni di casa sono costretti a sostituire La Gumina e Pasqual che si sono infortunati. 

 

Embed from Getty Images

 

Nella ripresa l’andamento del match cambia e cominciano a fioccare le occasioni da goal. Pochi minuti dopo l’intervallo Zajc si invola verso la porta ma una bella uscita bassa di Handanovic tiene il risultato in parità. Subito dopo annullato un goal a Keita per fuorigioco, il senegalese anche nel primo tempo si è trovato spesso in offside. Grande chance per Keita annullata da un bell’intervento in scivolata di Silvestre che impedisce al senegalese di battere a rete. Insistono i nerazzurri, cross basso di De Vrij verso Lautaro Martinez che indirizza di tacco verso la porta, Provedel respinge di piede. Al 72′ la squadra milanese passa in vantaggio: traversone di Vrsaljko per Keita che tira a volo di destro con palla che tocca il palo interno e finisce in rete. Si ha sensazione che il senegalese non abbia colpito il pallone in maniera pulita. La squadra di Spalletti cerca anche il raddoppio, Icardi questa volta non segna calciando su Provedel. Dall’altra parte la squadra di casa sfiora il pareggio con il tiro-cross di Zajc che diventa insidiosissimo dopo una deviazione di un difensore e finisce a lato. Dopo tre minuti di recupero, finisce 0-1; l’Inter vola a più 7 dal quarto posto ed almeno più 8 dal quinto posto, in attesa del risultato della gara del Milan.

 

(Fonte immagine in evidenza: pagina Facebook F.C. Internazionale)

Print Friendly, PDF & Email