Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

VIDAL PORTA IN VANTAGGIO I SUOI DAL DISCHETTO

Prandelli sceglie il 3-5-2 effettuando molto turnover, dei titolari presenti solo Milenkovic, Amrabat, Biraghi e Castrovilli; formazione zeppa di ricambi e stesso modulo anche per Conte che prova a rilanciare Eriksen nel ruolo solitamente di Brozovic. Si fa male nel riscaldamento Stefano Sensi, al suo posto gioca Arturo Vidal. Prima chance per l’Inter con Vidal che verticalizza per Lautaro, Castrovilli evita il goal con un bell’intervento in scivolata. Partita molto spezzettata e con pochissime occasioni da rete in avvio. Sul finire di tempo Eriksen fa partire un destro potente ma centrale che Terracciano respinge sui piedi di Sanchez che colpisce il palo. Nell’occasione, al 40’, Sanchez viene atterrato dal portiere viola e dopo un on-field review, l’arbitro assegna il rigore: dal dischetto Vidal segna con una conclusione centrale. 2 minuti dopo Massa concede un penalty alla Fiorentina ma viene richiamato al V. A. R. e lo cancella: era regolare l’intervento di Skriniar. Si va a riposo sullo 0-1 per i nerazzurri. 

 

Embed from Getty Images

 

IL GOAL DI KOUAME PORTA LA SFIDA AI SUPPLEMENTARI

Pronti-via e Lautaro si mangia il raddoppio dopo una grande azione sulla sinistra di Perisic. Goal sbagliato, goal subito: al 57’ Kouame pareggia con un gran destro dalla distanza che finisce la sua corsa sotto l’incrocio dei pali. La palla era arrivata al senegalese dopo un lungo batti e ribatti nell’area interista. Ad un quarto d’ora dalla fine il neo-entrato Hakimi sfiora il goal con un esterno destro che esce di pochissimo. Poco dopo altra grande discesa di Perisic su cui Sanchez arriva in ritardo divorandosi il goal del possibile 1-2. Fase calda della partita: ci prova anche Bonaventura con un destro insidioso respinto bene da Handanovic. Nel finale è molto attivo Hakimi che impegna Terracciano con un bel diagonale rasoterra deviato in corner. Dopo 2 minuti di recupero la gara finisce 1-1: si va ai supplementari; la Fiorentina ha sicuramente giovato dell’ingresso in campo di Vlahovic al fianco di Kouame.

 

Embed from Getty Images

 

LUKAKU ELIMINA LA FUORENTINA AL 119′

Nel primo supplementare un cross di Perisic finisce sulla traversa complice la deviazione di un avversario. Meglio l’Inter in questo frangente: il tentativo di testa di Sanchez è bloccato in due tempi dall’estremo difensore della Fiorentina. All’ultimo minuto Terracciano in tuffo neutralizza il destro a giro di Eriksen. A cinque minuti dalla fine del secondo supplementare Lukaku indirizza la sua incornata addosso a Terracciano. Il belga sbaglia una volta ma non la seconda: al 119’ Barella crossa per l’ex Manchester che segna di testa portando l’Inter ai quarti di finale. 

 

Embed from Getty Images

 

 

(Fonte immagine in evidenza: pagina Facebook F. C. Internazionale)

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x