Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Il Parma espugna San Siro grazie al super goal dell’ex Dimarco, ecco le parole rilasciate da Luciano Spalletti in conferenza stampa post gara.

 

Spalletti:” 4 punti sono pochi, non c’è da girarci intorno. Di conseguenza bisogna trovare il modo di reagire, bisogna rimanere solidi e fermi coi pensieri perché la squadra non ha fatto male oggi, tranne negli ultimi venti minuti. Dopo aver preso goal abbiamo fatto cose senza testa e concedendo occasioni. È una sconfitta dolorosa. La squadra non ha proposto tantissimo ma bisognava sfruttare qualche episodio sporco. Vrsaljko non ci sarà neanche martedì, anche D’Ambrosio potrebbe non esserci, dobbiamo valutare l’entità della botta che ha preso. L’episodio del mani di Dimarco è calcio di rigore senza ombra di dubbio. Io devo cercare di migliorare quello che sta facendo la squadra, è chiaro che per ora il mio lavoro non è fatto bene. Secondo me le scelte che avevo fatto inizialmente erano giuste. Loro nel primo tempo hanno fatto fatica, poi ho inserito Icardi e Politano per fare di più, ma la squadra ha abbassato il lato emotivo della cattiveria agonistica. Questo è il segno che non ho trovato ancora il modo giusto di motivarli, questa è la verità. La rosa è stata costruita benissimo, la società ha fatto tutto quello che le avevo chiesto. Abbiamo provato a prendere un regista all’inizio della finestra di mercato ma non ci siamo riusciti; la rosa è comunque completa per coprire due partite a settimana e per ribaltare le gare. È chiaro che se poi non riusciamo ad essere in una condizione eccellente soprattutto mentalmente tutto diventa più difficile. Secondo me non siamo una squadra arrogante e supponente, anzi in alcuni momenti sembriamo tentare di voler fare di più ma quando ci innervosiamo poi non ci riesce più niente”. 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi