Javier Zanetti L’uomo d’acciaio nerazzurro

PUBBLICITA

Javier Zanetti, il capitano e bandiera dell’Inter

Javier Zanetti aveva un qualcosa di speciale quando toccava il pallone. Un qualcosa di incredibile, quasi come se fosse un cartone animato. Palla al piede e corsa e gli avversari che facevano fatica a prendere il numero di targa. Un calciatore corretto, un vero capitano che ha saputo vincere con la sua Inter e prendersi anche le critiche nei momenti poco felici della squadra nerazzurra.

A Distanza di anni, il “Capitano” resta un esempio per tanti giovani calciatori e promesse del futuro ma l’Argentino ha saputo fin dai primi anni sposare al meglio l’anima nerazzurra e la fascia da capitano non gli hai pesato sul braccio. E’ toccato a lui alzare la Champions League, sempre a lui il Mondiale per Club a chiudere un 2010 davvero incredibile ed inoltre ha avuto il compito di riportare lo scudetto a Milano dopo una vita. Calciatore incredibile, un uomo multiuso. Difensore, terzino, centrocampista. La sostanza era questa, gli anni passavano e Zanetti giocava sempre a prescindere dal ruolo a prescindere dall’allenatore senza contare il modulo Hai Zanetti ed un posto in squadra è quasi legge.

Corsa, forza fisica incredibile e le sue falcate sono negli occhi e nel cuore dei tanti fans nerazzurri. JZ4 non ha segnato molti goal anche perchè non era il suo mestiere ma quando lo faceva era sempre festa grande ed inoltre non hai mai realizzato goal banali. Quello del 1998 contro la Lazio nella finale di Coppa Uefa è forse il suo più bello ma come detto di acuti importanti nè ha realizzati molti, vedi quello al Milan nel derby o quelli decisivi contro la Roma che hanno portato nelle casse nerazzurre un pezzo di scudetto prima ed una Super-Coppa Italiana poi. Una vita con l’Inter anche dopo aver smesso di giocare a calcio, una vita calcistica dove ha saputo emozionare e divertire il suo pubblico.

PUBBLICITA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

LEGGI ANCHE

Juve Stabia pareggio per gli under 16

Juve Stabia pareggio per gli Under 16. La nota della società Under 16, Juve Stabia-Fermana 2-2: il tabellino del match Allo stadio “San Michele” di Pomigliano...

Robotica e automazione nel settore dell’alimentazione, tra sicurezza ed efficienza

Robotica e automazione nel settore dell'alimentazione: insieme per trasformare l'industria e garantire sostenibilità.

Scafati Basket parla Boniciolli

  Scafati Basket il capo allenatore Matteo Boniciolli come riporta il comunicato ufficiale della società ha commentato la gara di Milano con diversi contenuti interessanti: Il...

Tecniche di phishing più comuni e come evitarle

Tecniche di phishing: come evitarle e non incappare in frodi online

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA