Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Juve Stabia: Cambiando l’ordine degli addendi la somma non cambia

Juve Stabia- Teramo finisce senza vinti o vincitori, un pareggio giusto alla fine della fiera. Il campo e’ successo veramente poco, occasioni che si sono contate sulla punta della dita e se ad inizio ripresa Borrelli e Costa Ferreira hanno accesso il fuoco e’ rimasta soltanto una illusione. Una gara brutta senza girarci attorno.

Padalino aveva dalla sua le tante assenze, ma sara’ un caso che ogni volta che la Juve Stabia deve fare questo benedetto salto di qualita’ succede sempre qualcosa. Contro il Catania, la deviazione sulla punizione di Maldonado, contro l’Avellino la direzione di gara e ieri le assenze. Insomma, cambiando l’ordine degli addendi la somma non cambia come recita una semplice regola della matematica. Ad oggi la Juve Stabia non riesce a vincere una partita contro un avversario che siede al tavolo delle grandi, la realta’ recita questo. Per carita’ si stanno vedendo notevoli miglioramenti in trasferta ed anche nella tenuta difensiva ma questo dato lascia aperto un importante argomento di discussione anche per la missione play off.

Come nelle favole esisteva il famoso C’era una volta, questo puo’ essere riferto alla “Dura legge del Romeo Menti” che ha messo dietro la lavagna anche squadre importanti in cadetteria. Fino ad oggi, questa legge non abita piu’ dalle parti del Rione San Marco e’ lo score raccolto nelle ultime sfide e’ un altro dato da segnare con la matita rossa. Un punto contro il Teramo e Catania, zero contro Avellino, Ternana e Casertana e bottino pieno solo contro la Vibonese. Come sempre, contro le big del campionato la Juve Stabia si scioglie il gelato all’equatore.

Mancano ancora undici partite per provare a cambiare questa colonna sonora e poi sara’ finalmente tempo di bilanci definitivi ma ad oggi 34 punti in classifica, lontani anni luce dal podio del campionato e con qualche gioia in trasferta non sono materia per il blasone dei colori gialloblu. Cambiando l’ordine degli addendi la somma non cambia, La matematica non mente mai.

Segui sui social

Leggi le ultime sul calcio

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x