Juve Stabia chiedi a Tarantino di raccontare la sua favola

PUBBLICITA

 

Juve Stabia le vespe di Guido Pagliuca saranno impegnate come oramai noto nella difficile trasferta di Benevento, gara che può regalare un sogno grande alla città di Castellammare Di Stabia. Nazzareno Tarantino conosce bene questa storia.

Nazzareno Tarantino non è solo il secondo allenatore delle vespe ma è un simbolo visto il suo passato gialloblu da calciatore. Un talento che sapeva divertire e deliziare con le sue giocate. Uomo dai goal belli ma anche uomo dei goal pesanti.

Sofferenza, gioia, sofferenza ed ancora gioia. Il precedente tra Benevento e Juve Stabia del 5 giugno 2011 è da (B)…rividi.

Le streghe partirono forte con Evacuo che dopo 20 giri di lancette fece la voce grossa con un bel goal. La Juve Stabia, storidita, iniziò piano piano a prendersi il centro del ring e sugli sviluppi di un piazzato, Pacciardi trattenne Mezavilla in area: rigore con rosso. Tarantino apprezzò il gesto e fece 1-1. Sembrava finita, ma il Benevento reagì e spaventò a più riprese la Juve Stabia che godette nel finale e volò a Roma per scrivere la storia!

Tabellino

Benevento (4-2-3-1): Baican; Pedrelli, Siniscalchi, Signorini, Zito; Pacciardi, Bianco; D’Anna (67’ La Camera), Clemente, (65’ Bueno) Mounard (77’ Pintori); Evacuo.
A disp.: Corradino, Formiconi, Palermo, Vacca.
All.: Galderisi

Juve Stabia (4-3-3): Colombi; Maury, Molinari, Scognamiglio, Dianda; Cazzola, Danucci (46’Raimondi), Mezavilla; Tarantino (69’ Ciotola), Corona (77’ Fabbro), Albadoro.
A disp.: Fumagalli, Davì, Rizza, Marano
All.: Braglia (squalificato, in panchina Isetto)

Arbitro: Di Bello di Brindisi

Assistenti: Tegoni di Milano e Pegorin di Latina

Quarto uomo: Battista di Molfetta

Reti: 21’ Evacuo, 55’ Tarantino (rig.)

Note: spettatori paganti 7240

Ammoniti: Scognamiglio, Mezavilla, Colombi

Espulso: Pacciardi (55’) per doppia ammonizione

Angoli: Benevento 7, Juve Stabia 8

Recupero: pt 1’, st 5’

Tarantino è stato uno degli eroi del 19 Giugno 2011 come vengono chiamati o se preferite i ragazzi che hanno saputo scrivere la storia al “Flaminio di Roma”. Un filo conduttore che lega Tarantino alla Juve Stabia di Braglia a quella di Guido Pagliuca, un uomo che dovrà raccontare questa storia a Mignanelli e compagni per regalare alla piazza una nuova grandissima ed incredibile gioia.

PUBBLICITA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

LEGGI ANCHE

Innovazioni nelle batterie per veicoli elettrici: le ultime tecnologie

Innovazioni nelle batterie per veicoli elettrici: le ultime tecnologie che potrebbero consentire un'ampia diffusione delle nuove auto.

L’Inter conquista il suo ventesimo scudetto

Inter scudetto, derby e seconda stella L'Inter conquista il suo ventesimo scudetto battendo il Milan con il risultato di 1-2 nel derby di Milano. Con...

Ludopatie digitali, arriva il documentario “Dipendenze: No, Grazie!”

“Dipendenze: No, Grazie!", il progetto della Global Thinking Foundation volto a contrastare le dipendenze digitali (ludopatie digitali) attraverso il racconto di storie: presentazione il 24 aprile a Palermo

VPN: cosa sono e perché dovresti usarne una

Che cosa è una VPN e perché bisogna usarne una: sicurezza e privacy online

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA