Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Juve Stabia: E’ difficile , ma non e’ impossibile

La Juve Stabia si prepara alla prossima importante sfida, gara in trasferta per le vespe, allo Stadio “Tombolato” contro il Cittadella. Gara difficile per i ragazzi di Fabio Caserta, che devono dimenticare la partita di andata che tanto fece arrabbiare i tifosi delle vespe con una contestazione pacifica a fine partita.

Sembra passata una eternita’ ma e’ solo un girone fa, molte cose sono cambiate, da una squadra che sembrava passiva e retrocessa ad un team attivo che sta lottando per chiudere il discorso salvezza.

A Proposito di salvezza, nella giornata di ieri, ha parlato il capitano Roberto Vitiello, il terzino ex Palermo ha indicato la via, mettendo tutti in riga, perche’ qualcuno pensa che il discorso salvezza sia cosa fatta, mentre Vitiello ha messo tutti in guardia tenendo alta la tensione .

Auguri al Bomber: Francesco Forte e’ diventato papa’ e tanti auguri a lui ed alla sua famiglia e Vitiello ha parlato anche dello squalo in Sala Stampa, lodando il suo cammino ed andando a rimarcare ancora una volta il concetto precedente, ossia quello della salvezza.

Il prossimo avversario delle vespe e’ oramai una veterana del campionato di cadettteria, quel Cittadella arrivato anni fa in serie b con l’etichetta di “piccola” diventata grande nel corso degli anni e sfiorando la promozione in massima serie solo un anno fa. Venturato un po come Gasperini, il Cittadella come una piccola Atalanta, perche’ con tanti giovani e senza spendere tanti soldi, in questa piazza si fanno cose importanti, discorso evidenziato anche nella gara di andata insieme all’allenatore che lodo’ moltissimo il nostro pensiero nel post gara.

Difficile ma non impossibile, servirebbe un colpo da tre che darebbe la spallata decisiva alla classifica ma uscire con i punti da questo stadio sarebbe lo stesso una grande impresa. La parola passa al campo, senza paura per provare a continuare questo sogno.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi