Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Focus di Giornata dedicato a Luigi Viola, il giocatore che sembra avere il ” Passaporto Falso”. Italiano sui documenti ma Brasiliano nel cuore, anzi nei piedi. Autoritario in mezzo al campo e Capelli alla “Telespalla Bob”, il personaggio del cartone animato sei Simpson. Questo e’ Luigi Viola, l’anima calda della mediana, il Tiranno gentile delle vespe.

Non e’ Brasiliano pero’, che goal che fa! Oppure potremmo dire, se si fosse chiamato Violinho? Stiamo parlando di Luigi Viola, giocatore della SS Juve Stabia, un giocatore dai piedi educati che segna solo gol meravigliosi.

In passato, abbiamo scritto , vuoi vedere che Viola viene dal Sud America? Il centrocampista, tocca palla come se fosse un Brasiliano, tanta confidenza con le sfera, il classico giocatore che da del tu al pallone.

Nella scorsa stagione e’ stato uno dei migliori elementi della categoria, in questo campionato anche quando non e’ partito titolare ha sempre risposto presente, mai una polemica fuori posto, sempre rispettoso verso il suo avversario, un giocatore che in mezzo al campo si fa sentire, una sorte di Tiranno Gentile, autoritario , mai domo pero’ mai cattivo.

Viola e’ oramai da due anni a Castellammare di Stabia, giocatore dal temperamento forte in campo , ma solare fuori, il classico bravo ragazzo che dedica i suoi gol alla famiglia.

Tanti goal belli, portano la sua firma, quello contro la Viterbese e’ da far vedere ai bambini della scuola calcio, un goal meraviglioso, degno del Brasiliano Zico, ma abbiamo citato solo uno dei suoi goal, perche’ la lista e’ lunga, ed esempio, vedi anche quello contro il Matera, dove L’Ex Monopoli si trasforma in Anthony “Tony” Manero, Si, il ballerino della Febbre del Sabato sera con protagonista John Travolta.

La promozione della Juve Stabia, e’ passata anche attraverso i suoi piedi, attore protagonista di questo meraviglioso colpo di teatro.

E’ tutto B..Ellissimo, Complimenti a te, Luigi Viola.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi