" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Juve Stabia retrocessa in Serie C, boccone amaro per la tifoseria

Juve Stabia retrocessa in Serie C. Un boccone amaro e molto difficile da digerire per la piazza di Castellammare di Stabia.

Tra i tifosi è partito un processo per cercare i colpevoli a questo dato allarmante. Come dice il grande Zucchero Fornaciari “Per colpa di chi?”

Facile o troppo semplice puntare il dito contro solo Mister Fabio Caserta diventato per molti l’unico colpevole di questa retrocessione. L’allenatore ha sicuramente le sue colpe, ma non può diventare l’unico imputato di questo processo popolare.

Una citazione la merita anche il Direttore Sportivo Ciro Polito. Da premettere che ha lavorato con un budget molto basso, ma su alcune scelte possiamo discuterle. Aver difeso praticamente sempre Alessandro Rossi è un punto che fa riflettere. Troppa fiducia in questo giovane giocatore che non ha dimostrato niente di positivo per tutto il campionato, non una infinità di possibilità per cambiare il suo film dell’avventura a Castellammare.

La scelta di Mariano Izco, grandissimo giocatore che purtroppo ha sparato tutta la polvere da sparo negli anni successivi senza dimenticare Cisse che nel girone di ritorno ha passato quasi tutto il tempo nella casella indisponibili.

Colpe non del giocatore ma a gennaio un altro attaccante andava preso. A proposito di gennaio. Visto che il problema difesa era un dato da matita rossa dalla prima giornata di campionato non sarebbe stato il caso di prendere anche un difensore? Alla fine della fiera i soli arrivi di Provedel e Di Mariano non sono serviti.

Poi ovviamente ci sta la squadra che nel post look down non ha praticamente dato mai segni di vita tranne che per le partite contro Frosinone e Chievo Verona. Insomma si mastica amaro nel silenzio della società con una piazza che aspetta ancora tantissime risposte

Leggi le altre news dal mondo dello sport:

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami