Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

Juve Stabia, Tarantino: ” Ricordo quando Braglia mi disse che sarei stato decisivo”

Durante la puntata del Pungiglione Stabiese, parla uno degli eroi della Serie B, il Folletto, Nazzareno Tarantino:

“Il ritorno di Mezavilla alla Juve Stabia l’ho visto di buon occhio. È sempre stato un grande professionista e può dare una grossa mano soprattutto ai giovani. Sono d’accordo con lui quando dice che la nostra Juve Stabia del 2011 diventò grande man mano mentre questa è stata costruita per fare bene fin da subito. La rosa ha tantissimi giocatori forti e può continuare a fare bene. In più va sottolineato il grandissimo lavoro di Caserta da due anni a questa parte. Castellammare è una piazza importante e mi emoziona vedere l’entusiasmo che c’è in città, con il Menti che è molto simile al 2011.
Ricordi stabiesi? Ho tanti ricordi positivi dell’esperienza stabiese. La promozione al Flaminio resterà per sempre nel mio cuore. Ricordo quando Braglia mi disse che sarei stato decisivo, cosa che poi si è avverata. Ricordo anche il rigore di Benevento, li mi sono preso una grandissima responsabilità, da beneventano quale sono.
Gol più bello?Il mio gol più bello in maglia stabiese è senza dubbio quello contro il Modena in Serie B.
Ai tifosi dico di riempire sempre lo stadio perché può essere decisivo nel prosieguo del campionato.
Futuro? Gioco per divertimento vicino Lucca, da due anni ho preso il patentino e alleno i bambini. Questo sport è la mia più grande passione. Spero però di riuscire presto a scendere giù ed essere al Menti per sostenere le vespe”

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi