" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Juve Stabia: 29 maggio del 1994, le vespe di Castellammare di Stabia sul neutro di Caserta, battono la Samb per 1-0 e volano ai play off promozione:

Oggi voglio raccontare una favola, un sogno , quelle partite che ti fanno tramare il cuore. Era il 1994, ero poco piu’ di un ragazzino ma gia’ andando a seguire la Juve Stabia da tifoso insieme alla mia famiglia e mio padre. La Juve Stabia di Roberto Fiore, si stava giocando le possibilita’ di arrivare ai play off promozione, vera novita’ di quel campionato che poi ci ha accompagnato anche adesso in tutte le serie. Le vespe pareggiarono contro la Salernitana al Romeo Menti. Roberto Breda prima e magia di Gaetano Musella poi. Nella domenica successiva, si vola a Chieti e si vince, ma qualche episodio di cronaca nel post gara del derby fece che l’utima di campionato si giocasse allo Stadio Pinto di Caserta. Un finale di campionato assurdo, pazzesco.

L’autostrada gialloblu, lo stadio tutto colorato ma bisogna battere la Samb di Diego Di Feliciantonio. Il campionato ha detto Perugia, ma per il posto utile per gli spareggi, ballano diverse formazioni, una in particolare, il Potenza e la Samb stessa anche se molto difficile per le combinazioni, cosi’ come il Casarano. La Sambenedettese e’ un ottima squadra ma da Potenza non arrivano notizie positive, infatti la Reggina, gia’ sicura del piazzamento ai play off cede per 2-0, bisogna vincere assolutamente per continuare il sogno di gloria.

La Samb gioca una bella partita, andando a confermare l’ottimo stato di salute ma oramai sembra finita, a Potenza festeggiano ed inizia a scendere un pizzico di malinconia ma nel calcio, non esiste la parola fine sul risultato di 0-0. Amodio attacca, perche’ oramai non bisogna difendere piu’ niente, Onorato raccoglie e serve Giorgio Lunerti che da due passi non sbaglia. La Juve Stabia sulla sirena vince per 1-0, pianti di gioia a Caserta, pianti di rabbia a Potenza. Le vespe sono ai play off, un ricordo magico, un ricordo indelebile.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
" "