Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Juve Stabia-Viterbese, l’editoriale di StabiAmore, come sempre il punto post gara di Gianfranco Piccirillo, Presidente dell’Associazione Stabia amore:

Juve Stabia vs Viterbese: Dopo il pari a Torre del Greco e la sconfitta con Procida nella corsa per la capitale italiana della cultura Castellammare torna a sorridere per la netta vittoria contro Viterbo. Non sempre quello che può apparire scontato accade davvero e quindi va salutata con soddisfazione anche la vittoria contro una squadra nei bassifondi della classifica, che però ha appena cambiato allenatore, passando da Maurizi a Taurino. Padalino è stato costretto a inserire in difesa il giovane della Juve, Mule’, al posto dello squalificato Allievi e ha preferito puntare su Fantacci, Orlando e Romero in attacco, optando per Berardocco come regista basso assieme a Scaccabarozzi e capitan Mastalli a centrocampo. L’attaccante centrale dello Stabia finalmente gioca una discreta gara, realizzando subito il gol che sblocca la gara sull’asse Fantacci -Garattoni, che serve una palla, che Romero non può sbagliare.

 

Lo Stabia domina con una netta supremazia a centrocampo, grazie alla buona vena di Mastalli e Scaccabarozzi, che dialogano bene con gli esterni bassi e alti e in una di queste azioni Orlando mette in condizione Romero di segnare ancora, ma questa volta l’attaccante stabiese non riesce a raggiungere la palla. Dall’altra parte non incide Rossi, l’ex che non ha lasciato alcun rimpianto tra i tifosi stabiesi e il portiere Tomei deve parare solo un tiro di Ferrani, peraltro piuttosto debole. Nella ripresa lo Stabia chiude la gara con un’azione personale di Fantacci che trova il raddoppio con un tiro che sorprende l’incerto portiere laziale e dopo l’ingresso di Vallocchia per Scaccabarozzi lo stesso trequartista scuola Empoli manca la palla del terzo gol. Le note liete vengono pure dalla buona prova della difesa con la convincente prestazione di Mulè e dal ritorno in campo dopo mesi di Damiano Lia, che sostituisce proprio Fantacci, mentre Bubas e Bovo subentrano a Romero e Berardocco. Il terzo gol sarebbe potuto venire dalla traversa colpita da Garattoni, autore di un’ottima gara e anche da un tiro da fuori di Vallocchia dopo l’ultimo cambio di Bentivegna per Orlando, mentre il neo tecnico della Viterbese deve prendere atto dell’inconsistenza offensiva della sua squadra, sia con Rossi in campo che senza di lui, nonostante il tiro di Cali’ nel recupero.

Insomma è stata una partita vinta facilmente dallo Stabia, che permette a Padalino di poter lavorare con serenità in vista del prossimo derby casalingo con la Paganese in programma domenica prossima 29 novembre alle 17:30 prima del suo turno di riposo in campionato del 3 dicembre.

Leggi le pagelle della partita

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications    Ok No thanks