Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Premier League, senza i Reds tutto aperto

Premier League spettacolo o quasi. I reds hanno messo le mani sulla corona e stanno demolendo il campionato a colpi di record su record. Per il resto tutto aperto. Bellissima la zona Euro e quella salvezza con tantissime squadre che ballano, delusioni, rivelazioni e tanto altro in questo campionato che sta offrendo contenuti e spunti interessanti e che sempre che puo’ offrire ancora tanti colpi di scena:

Troppo Liverpool anche in Premier League, la maledizione Reds che dura oramai da 30 anni, potrebbe essere solo un brutto ricordo tra qualche mese. La squadra di Jürgen Klopp domina anche al King Power Stadium contro il Leicester per 4-0, una gara spettacolo e 52 punti in classifica, oramai si gioca solo per la zona Champions League ed a questo punto non vincere piu’ il titolo sarebbe il suicidio calcistico piu’ clamoroso della storia del calcio. Tavolo delle grandi dove ballano il City di Guardiola, lo Stesso Leicester rivelazione ed il Chelsea. Mou con i suoi Spurs sta guadagnando posizioni ed anche il Manchester United potrebbe presto inserirsi in questo discorso.

Eurozona aperta, ma attenzione anche a quella Europa League, con le Coppe che andranno a regalare posizioni con lo Sheffield United Football Club,di Chris Wilder che sta realizzando un vero miracolo calcistico. Bene anche il Wolverhampton, che sta navigando in mari molto tranquilli. L’Everton in ripresa, mentre l’Arsenal, team di alta classifica sta avendo problemi nella pancia della classifica.

In coda tutto aperto, Norwich City e Watford che ballano pericolosamente cosi’ come l’Aston Villa che ha messo nel mirino il West Ham ma con altre squadre che possono restare attaccati a questo discorso, con lo Stesso Everton piu’ tranquillo ma non tranquillissimo vista la classifica attuale. Tutto puo’succere, ma la corona sembra aver preso la via rossa di Liverpool.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi