Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Burnley vs Everton si è chiusa sul 2-1, una punizione molto probabilmente eccessiva per i Toffees: ecco cronaca e tabellino del match.

I Toffees cominciano bene la partita e dopo 1 solo minuto “rischiano” di andare in vantaggio: pasticcio in area dei difensori del Burnley che consentono a Mirallas di concludere, ma Heaton respinge il suo tiro.
Al 14° ci prova Lukaku con una conclusione dalla lunga distanza, anche questa parata agilmente da Heaton.
Passano solo 3 minuti e tocca a Barkley tentare la via della rete con una conclusione a giro con il destro, ma c’è ancora Heaton tra l’Everton ed il gol.
38° minuto, accade ciò che nessuno si aspettava: passaggio fuori misura di Arfield, che Stekelenburg sembra bloccare ma invece lascia andare via il pallone e per Vokes è un gioco da ragazzi realizzare l’1-0.
Si conclude così sull’1-0 in favore dei padroni di casa la prima frazione di gioco.

Nel secondo tempo l’Everton rientra più agguerrito che mai e costringe il Burnley nella loro metà campo, ma pur esercitando una grande pressione i Toffees non riescono a creare grandissime occasioni da rete, fino al 58°, con Bolasie che si lancia in contropiede (togliendo anche palla a Lukaku) e scarica il suo destro in porta, che per Heaton stavolta è imprendibile e fa 1-1.
Al 67° Keane evita la rete dell’1-2: filtrante di Coleman che spalanca la porta a Lukaku, ma Keane anticipa il belga mettendo la palla in corner.
Gli ospiti continuano incessanti con il loro pressing alla porta avversaria ma Mirallas prima e Lukaku poi vengono fermati da Heaton, che si ripete ancora all’80° con un vero e proprio miracolo su un destro a giro dai 30 metri di Bolasie, indirizzato sotto la traversa.
90° minuto, arriva il gol incredibile del 2-1: su una traversa colpita a seguito di un gran tiro da fuori, arriva Arfield che manda la palla in fondo al sacco, dove non può arrivare Stekelenburg.

L’Everton esce così incredibilmente sconfitti da una partita dominata per 90 minuti, ma in cui gli episodi sono risultati decisivi: c’è ancora molto da migliorare se si vuole arrivare in alto, queste sono partite assolutamente da vincere…
Per quanto riguarda il Burnley, i giocatori di Dyche probabilmente si stavano accontentandosi anche del pareggio visto come si stavano mettendo le cose, ma sono stati caparbi a realizzare le uniche occasioni capitategli ed escono vincenti da questo scontro, che manda a quota 10 punti, allontanando la zona rossa della classifica.

BURNLEY VS EVERTON 2-1, IL TABELLINO DELLA PARTITA:

Burnley (4-1-4-1): Heaton; Lowton, Keane, Mee, Ward (82° Flanagan); Marney; Kightly (74° Tarkowski), Hendrick, Arfield, Gudmundsson; Vokes (89° Bamford).
Panchina: Long, O’Neill, Robinson, Darikwa. Allenatore: Dyche

Everton (4-2-3-1): Stekelenburg; Coleman, Williams, Jagielka (91° Valencia), Oviedo; Gueye (83° Cleverley), Barry; Bolasie, Barkley, Mirallas (76° Deulofeu); Lukaku.
Panchina: Robles, Funes Mori, Holgate, Lennon. Allenatore: Koeman

MARCATORI: 38° Vokes (B), 58° Bolasie (E), 90° Arfield (B)

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi