West Ham vs Everton 0-0, le pagelle dei Toffees: zero chance di vincere la partita

PUBBLICITA

Ecco le pagelle, con tutti i voti dei giocatori Toffees, dopo West Ham vs Everton 0-0.

STEKELENBURG: 6 – Di rientro dopo diversi mesi vissuti come secondo di Robles, non deve impegnarsi granché per mantenere la porta inviolata, con gli Hammers che concludono nello specchio soltanto dalla distanza e con poca pericolosità.
HOLGATE: 6 – La difesa regge piuttosto bene agli attacchi avversari, che avvengono soprattutto dalla sua parte, con Masuaku in vena, ma ben fermato dal giovane inglese. Tenta anche qualche sortita offensiva, ma i suoi compagni del reparto avanzato non sono in giornata.
JAGIELKA: 6 – Il capitano merita la sufficienza per la tanta grinta e voglia di vincere messa in campo, a differenza dei suoi compagni, a tratti molto passivi. Nel finale si getta in avanti alla ricerca della rete, la 4° consecutiva, ma non riesce a timbrare il cartellino.
WILLIAMS: 5.5 – Come detto, la difesa regge bene l’urto dell’attacco del West Ham, ma quando prende palla Williams è sempre molto macchinoso e lento nel liberarsene. Poteva fare meglio.
BAINES: 5.5 – Sale molto in fase offensiva, lasciando spesso campo libero a Fernandes, che per sua fortuna non lo sfrutta a dovere. I suoi cross sono spesso e volentieri preda dei difensori avversari, a causa della scarsa presenza in area dei compagni.
DAVIES: 5 – Esce a fine primo tempo dopo 45 minuti in cui è molto disordinato e innervosito dalla mancata riuscita delle sue giocate. Il cambio non sortisce comunque gli effetti sperati.
SCHNEIDERLIN: 5 – Dovrebbe essere il punti di riferimento del centrocampo, ma sia con due tuttocampisti come Davies e Gueye nel primo tempo, che con un altro mediano (Barry) nel secondo tempo, non riesce a dettare i tempi di gioco della squadra.
GUEYE: 5- Il centrocampo è stato forse il reparto debole della squadra ed anche lui è incappato in una giornata no. Sta attraversando un periodo un po’ difficile, il primo da quando è all’Everton dopo mesi e mesi di grandi partite, ma siamo certi che si riprenderà presto.
BARKLEY: 5 – Completamente anarchico all’intero sistema di gioco: dopo averlo elogiato nelle due giornate precedenti, dobbiamo tornare a criticarlo. Troppe giocate semplici sbagliate e senza grinta per l’intero arco della partita.
MIRALLAS: 5.5 – Con qualche accelerata tenta di spaccare la difesa avversaria, ma i risultati scarseggiano. Koeman lo tira fuori quando teoricamente dovrebbe esserci l’assalto finale alla ricerca della vittoria.
LUKAKU: 5 – Quasi un fantasma lì davanti, non si vede quasi mai, se non per qualche sportellata con la gabbia formata da Fonte, Reid e Collins. Non trova il gol contro il West Ham, dopo gli 8 segnati nei precedenti scontri. Continuo a credere che, giocando con una seconda punta al suo fianco, renderebbe ancora di più di quello che fa ora.
BARRY: 5.5 – Entra ad inizio secondo tempo per provare a dare una svolta alla partita rinforzando il centrocampo con esperienza e muscoli, ma non riesce nel suo intento fino in fondo.
LOOKMAN: 6 – L’unico a dare la scossa in avanti, con scatti, dribbling ed anche un paio di tiri dalla distanza che finiscono però fuori dallo specchio della porta.
CALVERT-LEWIN: s.v.
KOEMAN: 5 – La squadra scende in campo senza grinta, quasi non avesse motivazioni per andare a cercare la vittoria. E’ sembrata quasi una gita a Londra, anche se non era questo l’obiettivo iniziale, vista anche l’imminente sfida al Chelsea al Goodison Park, fortino in questo 2017. Come non si era fenomeni prima di oggi, non si è brocchi ora, quindi tutti concentrati nel concludere al meglio la stagione in corso.

PUBBLICITA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

LEGGI ANCHE

Napoli, tentata rapina a Corso Umberto

Le forze dell'ordine hanno sventato un furto a Napoli nella giornata di ieri. Mentre transitavano in corso Umberto I, gli agenti dei Falchi hanno osservato...

Inter Campione D’Italia i Figli delle stelle

Inter è campione d'Italia, un campionato vinto attore protagonista. Primo scudetto per Simone Inzaghi e per i nerazzurri parlano i numeri. Forbice ampia su Milan...

Castellammare Di Stabia evento Plastic Free per l’Ambiente

Castellammare Di Stabia importante evento per l’Ambiente ed arriva la nota della Juve Stabia Un nuovo incredibile evento Plastic Free per l’Ambiente in occasione della...

Giornata Mondiale della Terra: “Riappropriazioni naturali” di Claudia Evangelista

La società contemporanea si circonda di oggetti dimenticando il rapporto con l'ambiente, e quanto queste scelte siano dannose per esso. Nella serie nominata “Riappropriazioni naturali”, Claudia Evangelista crea un rapporto tra l’uomo e l’ambiente urbano, il rapporto con lo scarto e la natura.

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA