Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Domani contro la Sampdoria sarà una gara molto delicata per la Roma che proverà a iniziare a dimenticare prime delusioni stagionali.

L’avversario

Di fronte ci sarà una squadra, la Samp di Giampaolo, partita molto bene. I blucerchiati, grazie ai successi su Empoli e Atalanta, si trovano infatti a punteggio pieno in testa alla classifica. Pochi cambi e stesso assetto tattico rispetto alla squadra che ha battuto l’Atalanta due settimane fa. Giampaolo dunque si affida all’imprevedibilità di Muriel e all’esperienza di Quagliarella, con Ricky Alvarez che agirà alle loro spalle.

Le scelte di Spalletti

Qualche dubbio in più sulla formazione dei giallorossi. Confermato Sczcesny tra i pali e quasi certa la presenza di Peres e Manolas. Incertezza sulle altre due maglie da titolare, Vermaelen è in dubbio, dunque due tra Florenzi, Jesus e Palmieri potrebbero partire titolari. A centrocampo difficile il recupero di De Rossi, dunque si va verso il terzetto Paredes, Strootman, Nainggolan. In avanti ballottaggio Dzeko-El Sharaawy con il bosniaco favorito e con Perotti e Salah a completare il tridente.

Settimana complicata

In sette giorni la Roma si giocherà un altro “mattoncino” di questa stagione. Dopo l’impegno con la Samp, infatti, gli uomini di Spalletti saranno attesi da due trasferte difficili. La prima, di giovedì contro il Viktoria Plzen, importante soprattutto per iniziare col piede giusto il cammino in Europa Leauge. Ma soprattutto incute timore la trasferta di Firenze di domenica 18 settembre, primo vero “quasi” scontro diretto. E allora sarà importante incanalare nella maniera giusta questa settimana, come sarà importante evitare di commettere un’altra volta gli errori di Porto e Cagliari. Roma, svegliati, sei ancora in tempo…

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x